Ingroia inopportuno.

E’ stata “inopportuna” la partecipazione del magistrato palermitano Antonio Ingroia al congresso dei Comunisti italiani a Rimini il 30 ottobre dell’anno scorso, ma dato che si è trattato di “un fatto episodico” il caso va archiviato. E’ l’indicazione della Prima commissione del Consiglio superiore della magistratura, chiamata a pronunciarsi in vista della decisione definitiva del plenum dell’organo di autogoverno delle toghe. Il “richiamo” a Ingroia è passato con il voto a favore dei consiglieri del Pdl, ma anche con il sì del rappresentante laico del Pd Guido Calvi.“La mia è stata intenzionalmente un’affermazione forte, provocatoria”, aveva spiegato Ingroia in risposta alle polemiche. “Evidentemente definirsi ‘partigiano della Costituzione’ è diventata una bestemmia”.
Il Pd fa lingua in bocca col PDL sulla pelle di una persona seria.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: