Equitalia pignora fabbrica venti dipendenti a casa.

Non sono bastati 50 anni di esperienza e la mancanza di concorrenti alla Bortolotto Srl per sfuggire alla morsa della crisi e a quella di Equitalia, che ha fatto scattare il pignoramento di macchinari del valore stimato di 300 mila euro, poi venduti all’asta per 30 mila.

La questione non è cercare chi ha ragione o torto, l’effetto immediato è però questo: niente macchinari significa blocco della produzione e quindi, di fatto, della ripresa.

Da azienda leader a livello mondiale nella produzione di imbottiture per le attività sportive la Bortolotto Srl è passata alla messa in liquidazione, con 20 operai su 20 in cassa integrazione da novembre per 12 mesi.

Gli ingredienti di questa situazione sono gli stessi di tante altre: pagamenti con ritardi anche di due anni da parte dei clienti (alcuni dei quali attendono a loro volta di essere pagati da enti pubblici) e il tradizionale effetto domino che ha portato anche al debito con Equitalia, per il mancato pagamento di tasse.

One Comment to “Equitalia pignora fabbrica venti dipendenti a casa.”

  1. Tutto calcolato per distruggere l’Italia. Già ci sono molti poveri, se ci sono altri licenziamenti, altri poveri si sommeranno ai primi. E’ una reazione a catena. Lo sanno bene sia monti che i banchieri, che se il popolo non ha denaro, si provoca l’effetto a catena per la distruzione di una Nazione. Quindi, tutti insieme cercano in tutti i modi possibili ed immaginabili di far chiudere più fabbriche possibili, in modo che il numero degli operai che rimangono senza lavoro sia sempre in crescita, in modo che si creino nuovi poveri e monti stesso si da da fare a lasciar stare i ricchi, mentre da botte da orbi ai più deboli, in modo che siano sempre più deboli ed i suicidi siano sempre in aumento. La distruzione dell’Italia è iniziata da quando la merda è andato al potere. Per me è ormai troppo tardi per salvarci.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: