Archive for gennaio 7th, 2012

gennaio 7, 2012

La lega non si smentisce.

 E’ comparso su Facebook un gruppo chiamato “Cazzate ad Albenga 2″. Fino a qui nulla di strano. Uno dei membri ha segnalato un articolo su un cittadino marocchino che ha subito una rapina per strada da un connazionale. Anche qui nulla di strano, se non fosse per le parole con cui si è espresso il membro del gruppo: “Feccia bastarda, cosa succederà quando smetteranno di scannarsi tra di loro???”.

Un altro iscritto si è sentito in dovere di intervenire, scrivendo: “Servono i forni”. Queste parole non sono di un membro qualunque, ma provengono dal profilo di Mauro Aicardi, che ad Alberga fa parte del consiglio comunale, gruppo Lega Nord.

E’ stato il circolo cittadino di Futuro e Libertà a rendere noto l’accaduto: “Non ci vogliamo credere e speriamo si tratti di un’ identità rubata. Esigiamo immediate dimissioni dal ruolo di consigliere comunale nel caso in cui dovesse emergere che il vero autore dell’immondo auspicio risulta come da pagina facebook Mauro Aicardi nato il 15/01/1967″.

gennaio 7, 2012

Preparativi per attaccare l’ Iran con armi nucleari. “Nessuna opzione è fuori dal tavolo”

Quando una guerra nucleare sponsorizzata dagli USA diventa uno” strumento di pace “, condonata e accettata dalle istituzioni mondiali e dalle più alta autorità, comprese le Nazioni Unite, non si può tornare indietro: la società umana è stata precipitata a capofitto sul sentiero dell’ auto – distruzione. “( Towards a World War III Scenario , Global Research, maggio 2011)

Il mondo è a un bivio pericoloso. L’America è su un sentiero di guerra.

La terza guerra mondiale non è più un concetto astratto.

Gli Stati Uniti e i suoi alleati si stanno preparando a lanciare una guerra nucleare contro l’Iran con conseguenze devastanti. 

Questa avventura militare minaccia, nel vero senso della parola, il futuro dell’umanità.

Il progetto militare globale del Pentagono è la conquista del mondo.

Il dispiegamento militare delle forze USA-NATO sta avvenendo contemporaneamente in diverse regioni del mondo.

I pretesti e le “giustificazioni” per la guerra abbondano. L’Iran è oggi annunciato come una minaccia per Israele e il Mondo.

La guerra contro l’Iran è sul tavolo del Pentagono da più di otto anni. In sviluppi recenti , sono state lanciate rinnovate minacce e accuse contro Teheran.

 

gennaio 7, 2012

Pacchetto sicurezza.

La Befana e Joy. Mi piace riproporre la filastrocchia sulla Befana.
O.t. oggi ancora Libe in Pdf da scaricare aggratise.

gennaio 7, 2012

Bambini esposti a violenza tra le mura domestiche accusano lo stesso impatto del trauma di soldati in guerra.

esposti a tra le mura domestiche soffrono, dal punto di vista , come i soldati in guerra: sviluppano la capacita’ di riconoscere piu’ velocemente un’imminente minaccia da cui doversi difendere e sono piu’ in grado di attivare dei meccanismi di difesa.

A scoprirlo un gruppo di studiosi dello University College of London (Regno Unito) guidati da Eamon McCrory della Division of Psychology and Language Sciences che, in collaborazione con i colleghi dell’Anna Freud Centre (Londra, Regno Unito), spiegano che queste capacita’ di ”adattamento”, sul lungo periodo, possono predisporre a una maggiore vulnerabilita’ ad ansia, depressione e problemi di salute mentale di diverso tipo. Lo studio e’ stato pubblicato su Current Biology. Gli studiosi hanno esaminato le risonanze magnetiche condotte su 20 londinesi di 12 anni di eta’ media allontanati dalle rispettive famiglie per problemi di , e le hanno paragonate a quelle effettuate su un gruppo di controllo di 23 non sottoposti a violenze di alcun tipo.

gennaio 7, 2012

Memoria e capacità cognitive: il degrado inizia dopo i 45 anni.

Secondo un nuovo studio inglese, a questa età comincia il crollo della capacità di e la . Un calo del 3,9 per cento negli uomini e nelle donne tra i 45 e i 49 anni.

 

ROMA – Perdiamo colpi prima del previsto. Il nostro comincia il suo processo di lento declino a partire dai 45 anni e non dai 60 come finora era stato sostenuto da molti studi scientifici. Il clamoroso anticipo di 15 anni sulla perdita delle capacità di memorizzare oggetti e parole o sulle attitudini al ragionamento è stata descritta da una ricerca clinica pubblicata sull’autorevole British Medical Journal che non lascia dubbi sull’interpretazione: le attività di ragionamento e calano del 3,6% negli uomini e nelle donne tra i 45 e i 49 anni. La situazione peggiora con il passare degli anni e il calo arriva al 9,6% negli uomini tra i 65 e i 70 anni ma si ferma al 7,4% nelle donne della stessa età.

gennaio 7, 2012

Rinnovabili: indispensabili in Ue per ‘decarbonizzazione’.

(ANSA) – BRUXELLES, 30 DIC – Le energie rinnovabili assumeranno un peso sempre piu’ importante nel mix energetico europeo. Questa e’ una delle conclusioni cui e’ giunta la Commissione europea nella sua Roadmap energetica 2050, studiata per raggiungere quanto piu’ possibile una decarbonizzazione dell’Europa. In tutti i cinque scenari ipotizzati nel documento, per ora solo indicativi e propositivi per tutti gli attori coinvolti, le rinnovabili occupano un posto di primo piano tanto da poter arrivare nel 2050 ad un apporto pari al 55% del consumo energetico lordo generale.

Secondo i dati che si leggono nella Roadmap, nel settore elettrico, se si considera lo scenario ”alta efficienza energetica” le energie pulite contribuiranno a fornire il 64% di elettricita’, mentre nello scenario ”alte rinnovabili” il 97%. Quest’ultimo caso prevede uno stoccaggio importante di energia in modo da accantonare quella prodotta, in modo variabile, nei momenti di scarsa domanda.

gennaio 7, 2012

Clima: Ue conferma, senza permessi co2 aerei non volano.

Clima: Ue conferma, senza permessi co2 aerei non volano Clima: Ue conferma, senza permessi co2 aerei non volano

BRUXELLES – Nessuna scorciatoia in vista per le compagnie aeree statunitensi o cinesi che operano nei cieli europei: dal primo gennaio 2012 devono tagliare le emissioni di CO2 oppure pagare le relative quote previste sul mercato Ue (Emission trading scheme). La conferma arriva da Isaac Valero-Ladron, portavoce del commissario Ue al Clima, Connie Hedegaard, oggi a Bruxelles.
Nonostante le proteste e le minacce delle autorita’ cinesi o americane, ”se operi nell’Ue devi rispettare le regole Ue” ha affermato Valero-Ladron, ottimista sul rispetto della nuova direttiva per abbattere le emissioni di CO2. ”Siamo fiduciosi – ha detto il portavoce – che le aziende rispetteranno la legislazione. Le sanzioni infatti comporterebbero una spesa ben piu’ elevata di quella richiesta dal rispetto delle regole”,