Archive for dicembre 31st, 2011

dicembre 31, 2011

Glicemia: nuovo sistema per misurare glucosio nel sangue.

Le persone ammalate di potrebbero prossimamente contare su una risorsa meno costosa e impegnativa per monitorare i livelli di nel se lo studio di un gruppo di ricercatori della Missouri University of Science pubblicato su Medical News Today confermera’ i suoi risultati.

 

Il team ha recentemente messo a punto un sistema biologico che utilizza segmenti di integrato nei per rilevare il . I ricercatori ritengono che il loro sviluppo potrebbe portare a un nuovo tipo di strisce reattive per i diabetici. ”Abbiamo progettato il nei in modo che segnali la concentrazione di ”, ha affermato Erica Shannon dell’Universita’ del Missouri. Per il progetto, sono stati elaborati geni che permettono al batterio, un non-virulento ceppo di Escherichia coli, di percepire la presenza del . I emettono un bagliore giallo quando il e’ presente. Se le concentrazioni di diventano piu’ alte, il bagliore diventa piu’ luminoso. Secondo Shannon, i risultati potrebbero costituire la base per nuovi esami meno costosi per aiutare le persone con il a monitorare i loro livelli di zucchero nel . In futuro si perfezionera’ la scoperta puntando sui diversi colori in base ai livelli di . Le strisce reattive potranno diventare verdi se i livelli di sono entro i valori normali, gialli se sul limite massimo e rossi se elevati. ”Tutto quello che si deve fare e’ semplicemente inserire il all’interno di un batterio sulla striscia reattiva”, ha detto Shannon. ”Un metodo che sarebbe anche meno costoso rispetto agli attuali prodotti chimici”, ha concluso.

dicembre 31, 2011

Ictus silenti responsabili di perdita di memoria.

Una ricerca statunitense della Columbia University Medical Center di New York evidenzia nuovi collegamenti tra la perdita di e gli silenti che attaccano circa uno su quattro adulti anziani.

 

Lo studio sara’ pubblicato sul numero di gennaio di Neurology, la rivista medica dell’American Academy of Neurology. “L’aspetto nuovo di questo studio sulla perdita di negli anziani e’ che si esamina in relazione agli silenti”, ha commentato l’autore dello studio Adam Brickman, ricercatore della Columbia University Medical Center di New York. Per l’indagine e’ stato esaminato un gruppo di 658 persone di eta’ media di 65 anni. I partecipanti sono stati sottoposti a che misuravano la , la capacita’ di linguaggio, la velocita’ di elaborazione delle informazioni e la percezione visiva. Un totale di 174 dei partecipanti risultava aver subito silenti e ha ottenuto esiti peggiori ai di rispetto agli intervistati sani.

dicembre 31, 2011

Vacanze a Fukushima. Quest’anno c’è lo sconto promozionale.

Volete andare a Fukushima per le vacanze di Natale? Quest’anno c’è lo sconto. Da diverse settimane, avverte il blog francese Le Japon à l’envers, le stazioni ferroviarie della zona di Tokyo sono tappezzate da manifesti che promuovono in turismo a Tohoku, la regione del Giappone sconvolta dallo tsunami e dalla catastrofe nucleare.

La società ferroviaria JT (Japan Railway) offre prezzi ribassati nei week end di dicembre, invitando a scoprire le bellezze delle prefetture di Miyagi, Iwate e Fukushima.

Cosa avrebbe detto il mondo se i sovietici, a suo tempo, avessero organizzato la promozione turistica della zona di Chernobyl… Guardate i manifesti. Continua a leggere→

dicembre 31, 2011

Un buco nelle Alpi. Accordo Italia-Francia, la Tav si farà in versione mignon.

L’Italia e la Francia hanno raggiunto l’altro ieri l’accordo di programma per realizzare la versione mignon della Tav Torino-Lione: il megaprogetto iniziale è stato ridotto ad un mero, costosissimo buconelle Alpi, da raccordare con la linea ferroviaria già esistente. Il resto viene rimandato a un futuro indefinito.

Inutile e dannoso anche il buco, a mio parere. Sui media si strombazza l’accordo e che “la Tav si farà” ma il ridimensionamento dell’opera risulta, diciamo, piuttosto defilato.

Forse quelli che per molti anni hanno difeso il megaprogetto come se da esso dipendessero i destini della nazione si vergognano a far sapere che hanno dovuto cambiare idea, e che – in attesa di un indefinito futuro – il gabinetto finirà con ogni probabilità per prendere in affidamento una buona parte degli studi preparatori. Continua a leggere→

dicembre 31, 2011

Un mondo nuovo.

Un nuovo Mondo

Un nuovo Mondo

«La teoria del caos, è una teoria che riguarda la Fisica, ma può tranquillamente essere applicata a tutte le scienze. Applicata all’economia modern…