«La Chiesa paghi l’ Ici». Ma il «fronte cattolico» ferma i socialisti.

Nelle intenzioni dei socialisti era una «crociata laica» per annullare l’ esenzione dell’ Ici alla Chiesa. Ma alla fine si è trasformata in una batosta: solo 12 senatori a favore, 240 contro (tutta la Cdl e i moderati dell’ Unione), 48 astenuti, cioè la sinistra radicale con qualche eccezione. Una sconfitta che ha trovato nella compattezza del Pd un suo punto di forza. Perché in questo caso il partito di Veltroni non ha avuto un’ ombra di dubbio nel votare contro e a difesa della Chiesa. Tanto che Gavino Angius, uno dei massimi sponsor dell’ emendamento, che in quel momento presiedeva l’ aula di Palazzo Madama, grida al «tradimento».

C’è ancora qualcuno che crede che il PD sia un partito di sinistra?

One Comment to “«La Chiesa paghi l’ Ici». Ma il «fronte cattolico» ferma i socialisti.”

  1. Compagni, autocritica! Non dimenticate che il decreto che esonerava dal pagamento dell’ICI tutti gli edifici, anche commerciali, di proprietà del Vaticano porta la firma di B e r s a n i, allora ministro ed oggi segretario nazionale del Pd. Qualche volta il vento riporta indietro le stronzate e chi come me, ha buona memoria, se ne vergogna senza attribuire le responsabilità dell’oggi ad altri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: