Anche i Landini settari diventano giganti.

Maurizio Landini, dal 1° giugno 2010 segretario generale della Fiom, il sindacato dei lavoratori metalmeccanici della Cgil, alla vigilia dello sciopero generale di lunedì 12 dicembre, indetto da Cgil, Cisl e Uil, illustra le ragioni dell’opposizione al decreto salva Italia del governo Monti; la protesta della Fiom, che sarà di 8 ore a differenza delle tre confederazioni che sciopereranno per 3 ore, è duplice: contro la manovra del governo e contro la scelta della Fiat di Sergio Marchionne di estendere il contratto sperimentato nello stabilimento di Pomigliano agli 86 mila lavoratori del gruppo, cancellando di fatto il contratto nazionale di lavoro; l’ex metalmeccanico di Castelnovo ne’ Monti (Reggio Emilia) prima funzionario e successivamente segretario della Fiom di Reggio Emilia, di Bologna e dell’ Emilia — Romagna, nel 2005 entra nella segreteria nazionale come responsabile dell’Ufficio sindacale partecipando proprio alle trattative per il rinnovo del contratto nazionale dei metalmeccanici nel 2009.

One Comment to “Anche i Landini settari diventano giganti.”

  1. Landini mi ricorda quando il sindacato era un’istituzione seria a tutela a tutela dei lavoratori ed i dirigenti, come fa oggi Maurizio, non scendevano a compromessi nè col governo e meno ancora col padronato. Fu l’epoca in cui i lavoratori fecero notevoli passi in avanti ed ottennero l’approvazione dello Statuto dei lavoratori che i sedicenti ministri del lavoro dei governo Berlusconi hanno violentato nel tentativo di distruggerlo mentre cera sedicente sinistra in parlamento stava a guardare.
    Nei sindacati e nella politica, meglio settari come Landini che ipocriti come certi altri!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: