Alcune proposte di sinistra.

Il PD è al governo ormai con pieni poteri e quindi può condizionare da sinistra l’attività del primo ministro Monti.  E’ molto ipocrita dire “dobbiamo sostenere Monti perchè è una situazione di emergenza”. Non credo a questa favoletta, sia la destra che la sinistra fanno fare a Monti un lavoro sporco che nessuno vuol fare, salvo poi fra qualche mese riprendere le ostilità per riprendersi il potere come prima come se nulla fosse successo.

Fermo restando le misure economiche del governo Monti che non sono certo nè eque nè solidali il PD e l’unico socialista italiano in parlamento  ora approdato  al PSI diNencini potrebbero fare molte proposte di sinistra per risolvere la crisi economica italiana. Io mi permetto di farne alcune che in  pomeriggio di festa mi sono venute in mente. Queste proposte ovviamente nessuno le farà e in ogni caso e nessuno le accoglierebbe perchè come abbiamo visti il prof. Monti è un grosso estimatore del suo predecessore Silvio Berlusconi e Bersani è meno di niente.

Eccole:

sospendere le missioni militari all’estero e recuperare 30 miliardi l’anno.

la proprietà della Banca d’Italia deve tornare in mani pubbliche.

La Chiesa deve pagare  l’Ici su tutti gli immobili che non siano ad esclusivo uso religioso.

Lo Stato deve finanziare la costruzione della banda larga su tutto il territorio italiano, facendo risparmiare 43 miliardi all’amministrazione pubblica.

Bisogna tassare con una percentuale significativa, come avviene all’estero con lo scudo fiscale i capitali rientrati.

Abbandonare le grandi opere molto dispendiose come la TAV in Val di Susa e come il ponte sullo Stretto.

Lo Stato deve incassare una cifra stimata intorno ai 16 miliardi di euro dalle aste per la concessione delle radiofrequenze televisive.

Promulgare una nuova legge elettorale che rimetta le preferenze dei candidati nelle mani dei cittadini

Mettere una tassa patrimoniale sui grandi patrimoni.

Nazionalizzazare le Banche  e le assicurazioni

Dichiarare per legge la totale ineleggibilità, o le dimissioni immediate nel caso siano già eletti, dei politici condannati in via definitiva per reati contro la pubblica amministrazione.

abolire il sistema economico finanziario delle scatole cinesi

Rinegoziare il debito con l’estero

Abolire l’autorizzazione a procedere.

Se c’è qualcuno che ha qualche altra proposta di sinistra è invitato a farlo.

2 commenti to “Alcune proposte di sinistra.”

  1. Sarebbero provvedimenti di puro buonsenso. Anche se oggi il caiNano è ancora tornare a dire una delle sue cazzate: “Gli Italiani sono benestanti”. Certo lui lo è perchè è sempre riuscito a fare cose che altre persone oneste si sono guardate bene dal fare!!! Almeno imparasse a non offendere l’intelligenza degli altri Italiani!

  2. Amico mio, leggendo le tue proposte, mi è venuto da ridere. Lo sai tu, lo so io, lo sanno tutti gli italiani onesti che queste cose sarebbero il minimo indispensabile, affinché ritorni il benessere in Italia (se di benessere si può parlare); se poi ci aggiungi di levare le mafie e le corruzioni, si diventerebbe tutti dei nababbi.
    Però c’è una cosa che forse ti è sfuggita: monti è lì per fare gli interessi delle banche, mica degli onesti lavoratori italiani, lui è lì per fare gli interessi dei grandi patrimoni, mica dei pensionati.
    Come dici tu e come direi io, sarebbe come se la vipera monti, mordesse sé stesso… e quando mai!!!!
    Smettiamo di sognare, caro amico, la realtà sarà molto dura per noi onesti…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: