Infarto: cura con staminali ricavate dal cuore infartuato.

Le ottenute dal di pazienti affetti da scompenso sono state utilizzate per la prima volta per riparare il degli stessi individui.

 

La notizia arriva dalle pagine di Lancet, che ha pubblicato i risultati di uno studio dei ricercatori dell’Università di Louisville e dell’Harvard Medical School di Boston (Stati Uniti) guidati dall’italiano Roberto Bolli. La sperimentazione, inizialmente progettata per verificare la sicurezza della procedura (su 23 volontari), ha svelato che la somministrazione delle migliora la capacità del di pompare il sangue.

 

Lo studio ha previsto di prelevare un campione di durante un’operazione di bypass. A partire da questo i ricercatori hanno ottenuto circa 2 milioni di per ogni paziente che, 100 giorni dopo l’intervento, sono state iniettate nell’individuo da cui provenivano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: