La scala gerarchica dei circuiti cerebrali.

Più che un insieme di singole aree destinate a gestire specifici compiti, il è un sistema integrato altamente dinamico nel quale però alcune regioni formano un “club”, i cui membri si tengono reciprocamente informati e collaborano su questioni che riguardano tutto il funzionamento del .

Un gruppo di influenza in misura preponderante l’attività cerebrale grazie alla ricchezza delle connessioni con altre aree ma soprattutto con quelle fra le regioni appartenenti a questo esclusivo club.

“Non tutte le regioni del sono state create uguali”, osservano i ricercatori dell’University Medical Center a Utrecht, nei Paesi Bassi, e della Indiana University a Bloomington, che hanno condotto lo studio e firmano un articolo sul Journal of Neuroscience.

 

“Sappiamo da tempo che il possiede alcune regioni particolarmente ‘ricche’, nel senso che sono altamente connesse a molte altre parti del ”, ha dichiarato Olaf Sporns, uno dei coordinatori dello studio. “Ora abbiamo scoperto che queste regioni non sono solo singolarmente ricche, ma che formano un ‘club dei ricchi.’ Esse sono infatti fortemente collegate tra loro, per scambiarsi informazioni e collaborare.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: