La Palestina ammessa nell’Unesco e gli Usa bloccano i finanziamenti.

La Palestina è stata ammessa come membro a pieno diritto dell’Unesco: e l’evento ha un’importanza particolare per i palestinesi che dunque mettono a segno un primo successo nel loro processo di adesione alle Nazioni Unite.

Regge, intanto, la tregua mediata dall’Egitto a Gaza, dopo cinque giorni di violenze ta Israele e i miliziani palestinesi (violenze che, in appena 36 ore, hanno fatto 12 vittime tra i palestinesi e una tra i civili israeliani). Dalla mezzanotte di domenica, il confine la striscia di Gaza e Israele è relativamente tranquillo dopo l’ultimo raid israeliano andato a segno e che ha fatto due vittime tra i miliziani palestinesi.

La tregua sembra reggere, ma oggi lo scontro è tutto diplomatico e si consuma a Parigi, sullo sfondo dell’Assemblea generale dell’Unesco. Sulla richiesta di adesione dell’Anp all’Unesco hanno votato contro Stati Uniti, Germania e Canada. L’Italia coraggiosamente si è astenuta insieme al  Regno Unito, mentre la Francia, la Cina, l’India hanno votato a favore, insieme alla quasi totalità dei Paesi arabi, africani e latino-americani. Complessivamente, i voti a favore sono stati 107, mentre 14 Paesi hanno votato contro l’ammissione e 52 si sono astenuti.

Non si fa attendere le reazione americana. Il governo statunitense ha sospeso i versamenti che effettua all’Unesco, l’organizzazione delle Nazioni Unite che oggi ha ammesso la Palestina come stato membro.

One Comment to “La Palestina ammessa nell’Unesco e gli Usa bloccano i finanziamenti.”

  1. Ma hai visto quale rabbiosa reazione c’è stata da parte dei neonazisti israeliani?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: