Recupero acqua piovana, una pioggia di risorse a Berlino.

pioggia a Berlino

La pioggia è una risorsa preziosa a Berlino ed un nubifragio come quello che ha travolto Roma giovedì scorso avrebbe trovato un’accoglienza a cisterne aperte. O almeno a Potsdamer Platz e nel quartiere periferico di Lankwitz, letteralmente impermeabilizzati. Aree che sono state riqualificate proprio con l’intento di arginare i danni di alluvioni e frane provocate da precipitazioni abbondanti.

L’acqua in eccesso viene incanalata in bacini superficiali e sotterranei grazie a tetti filtranti e ad altre superfici di raccolta, poi viene depurata ed utilizzata per alimentare le fontane pubbliche ed irrigare i giardini. Una parte viene invece destinata agli scarichi dei WC e ad altri usi domestici.

Il serbatoio più capace per il recupero dell’acqua piovana è quello di Potsdamer Platz che può ospitare fino a 4.000 m3. Altre cinque cisterne sotterranee ne accumulano fino a 2.600.

One Comment to “Recupero acqua piovana, una pioggia di risorse a Berlino.”

  1. E’ ciò che, formato in più piccolo, fanno i Rifugi alpini in Alto Adige!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: