Archive for ottobre 3rd, 2011

ottobre 3, 2011

Who’ll stop the rain. – Creedence Clearwater revival – Buonanotte compagni.

John Fogerty ha negato sempre che questa canzone avesse per lui un significato politico. Difficile credergli. fatto sta che il significato politico lo aveva e che per fortuna il valore simobolico della canzone è venuto fuori da solo. Così possiamo ricordare l’orrore del Vietnam, Woodstock e lo stupore che suscitò in noi piccoli borghesi della provincia italiana ed infine le ambizioni  di cambiare il mondo che tutti noi avevamo. Inutilmente.E’ proprio vero la musica è molto di più. Buonanotte compagni.

ottobre 3, 2011

Desolation row – Bob Dylan.

Dylan racvcontò di aver scritto questa ballata mentre andava in taxi a New York. Non c’è niente da fare questo distingue i geni dalla gente comune. Io in taxi al massimo scrivo qualche numero di telefono.Nel 2009  i My Chemical Roamnce ne hanno fatto una cover sui titoli di coda del film Watchmen.Emozionante.

ottobre 3, 2011

Please please me – Beatles

Questa canzone diede il titolo al primo album dei Beatles e portò tanta fortuna al gruppo.

ottobre 3, 2011

La sentenza, Amanda e Raffaele assolti Giudici appello ordinano: ‘Liberateli subito’

 

Amanda Knox e Raffaele Sollecito Amanda Knox e Raffaele Sollecito
Cronaca

I giudici d’appello di Perugia emettono il verdetto. In mattinata il grido di Amanda: ‘Sono innocente’. Raffaele: ‘Non ho mai fatto male a nessuno’. Il Presidente della Corte d’Assise ha chiesto silenzio e rispetto al momento della lettura

ottobre 3, 2011

Leghisti, maglietta anti-Napolitano in Comune a Milano.

I consiglieri comunali leghisti di Milano contro Napolitano tramite magliette: “Sono padano, non esisto… ma pago” è la scritta verde che campeggia sulle t-shirt bianche indossate dai leghisti al consiglio comunale meneghino. Una risposta polemica alle parole del presidente della Repubblica che aveva detto (ovvero aveva ricordato a tutti un dato di fatto) che la Padania «non esiste».

«Questa è una protesta democratica e pacifica, come sempre quelle della Lega e, chiaramente, manifestiamo il fatto di esistere», spiega il consigliere Angelo Morelli a un’agenzia di stampa a margine della seduta in corso a Palazzo Marino dove il Carroccio contesta scelte della giunta Pisapia sulla sicurezza. «Noi – continua Morelli – siamo un partito, rappresentiamo tante persone, milioni di persone nel nord, persone che, come ricorda, anche la geografia, vivono in Padania». La Padania, viene da appuntare, invece è un’invenzione della Lega Nord.

 

ottobre 3, 2011

Bossi-Berlusconi, patto di ferro dal notaio: Moncalvo conferma da Lucia Annunziata

Gigi Moncalvo è stato direttore della Padania dal 2002 al 2004. La voce circolava da anni, la giornalista Rosanna Sapori lo aveva dichiarato più volte nel corso degli anni, dall’intervista a Piero Ricca (ancora recuperabile su YouTube) a quella sul Riformista (30 agosto 2010), Ferruccio Pinotti lo aveva scritto ne L’Unto del Signore, Gilberto Oneto lo aveva confermato all’Infedele. e altre testimonianze erano uscite nel corso degli anni pur senza l’esibizione delle carte.

Tra Bossi e Berlusconi esisterebbe un patto di ferro firmato presso un notaio che renderebbe l’alleanza indistruttibile. Siglato nel 2000, a pochi mesi dalle politiche del 2001, il patto prevedeva il salvataggio del Carroccio, allora sull’orlo della bancarotta affossato dalle querele del Cav., in cambio della vendita della titolarità del simbolo. E Gigi Moncalvo lo ha ricordato ieri a In Mezz’ora con Lucia Annunziata. Sotto possiamo rivederlo:

ottobre 3, 2011

Il Pornostato.

Ringraziamo il Presidente della Repubblica per averci ricordato ancora una volta quanto faccia schifo la lega e il suo bavoso capo.

 

ottobre 3, 2011

Il processo perfetto va avanti.

I giudici del tribunale di Milano hanno respinto la richiesta della difesa di Silvio Berlusconi, imputato a Milano per il caso Ruby, di sospendere il processo fino al prossimo 15 febbraio in attesa della decisione della Consulta sul conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato.
I giudici del tribunale di Milano hanno dichiarato inoltre irrilevante e “manifestatamente” infondata la questione di legittimità costituzionale sollevata dalle difese del premier, in relazione agli articoli del codice di procedura penale, in cui si prevede l’obbligatorietà della sospensione del processo qualora sia un giudice a sollevare il conflitto di attribuzione. Ora la parola è passata al pm Ilda Boccassini per la richiesta prove.

ottobre 3, 2011

Vasco Rossi costringe Nonciclopedia alla chiusura.

NonciclopediaVascoRossi Vasco Rossi costringe Nonciclopedia alla chiusura

Vasco Rossi ha denunciato i gestori di  Nonciclopedia, l’enciclopedia satirica che fa il verso a Wikipedia, costringendoli a chiudere per evitare ulteriori beghe legali. Ora il messaggio che compare sul sito: «Care lettrici, cari lettori, cari creditori Nonciclopedia chiude a causa di una denuncia che Vasco Rossi ha sporto contro il sito. Vasco Rossi si è sentito diffamato dalla pagina che lo riguardava. Probabilmente si terrà un processo, al termine del quale quel brufoloso ragazzino quindicenne che ha scritto la pagina dopo essere stato picchiato dai suoi compagni di classe, adesso dovrà anche pagare gli alimenti al nullatenente Vasco Rossi. Un uomo che ha vissuto l’esperienza della droga, l’esperienza del carcere, l’esperienza di stadi e folle che lo acclamavano, non poteva proprio sopportare l’idea di essere oggetto di satira su Nonciclopedia». La reazione degli internauti non si è fatta attendere, la pagina ufficiale del cantante di Zocca è assalita da messaggi indignati e commenti di protesta.

L’avevo sempre detto che era un pezzo di merda e un fasullo.

ottobre 3, 2011

IgNobel 2011: i vincitori più ‘ridicoli’.


Ig Nobel awards mascot IgNobel 2011: i vincitori più ridicoli, in attesa dei NobelUsare un po’ di wasabi per svegliare una persona addormentata durante un incendio, risolvere il problema delle macchine parcheggiate in seconda fila passandoci sopra con un carro armato, dimostrare che non ci sono prove che dimostrino la contagiosità dello sbadiglio tra le tartarughe dai piedi rossi:  sono alcuni dei premi assegnati pochi giorni fa durante l’edizione 2011 dell Ig Nobel Prize Ceremony presso il Sandres Theater dell’Harvard University a Cambridge nel Massachusetts. La 21esima edizione ha premiato, come da tradizione, le ricerche più insolite e inutili in diversi settori scientifici. A metà strada tra Nobel e Ignobile, i premi sponsorizzati dalla rivista scintifica-umoristica Annals of Improbable Research non sono però nati per prendere in giro le scoperte più bizzarre. Non solo, almeno. “Make people laugh and then think” è stato, infatti, lo slogan di quest’anno sotto la guida di Marc Abrahams, editore e ideatore della rivista. Rendere merito solo agli studi che guadagnano qualche podio prestigioso – come quello dei Nobel, appunto – può far dimenticare quanto vasto è invece lo scenario della ricerca scientifica, quanto impegno ci sia dietro scoperte strane, ma divertenti. E che magari potrebbero rivelarsi anche utili.