Decontaminazione nucleare e arte.

Decontaminazione nucleare

L’Arte è trasmissione delle emozioni. Tutte: anche di paura, ossessione e paranoia. L’installazione presentata nella galleria ha l’emblematico titolo Radioactive Control e esprime la paura per gli incidenti nucleari, di qualunque genere: civile o militare sull’onda emotiva di quanto accaduto e ancora accade a Fukushima Daiichi.

Cento uomini in tuta bianca, con i loghi dell’atomico, girano in squadre: decisamente inquietante. Ma sono fantasmi. Sotto le tute luci a led e i volti sono palloncini bianchi. Se da un lato animano uno scenario da incubo dall’altro ci strappano un respiro di sollievo, un sorriso e la meraviglia, una volta svelata la loro inconsistenza. Il monito è chiaro e fa riflettere.

I sinistri personaggi fanno parte di un’installazione artistica al Dockville Festival a Amburgo, in Germania che ha deciso la dismissione delle sue centrali nucleari. Gli artisti ideatori e creatori dell’installazione che avrà vita per un mese sono gli spagnoli di Luzinterruptus, dove trovate le altre bellissime foto dell’autore Gustavo Sanabria.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: