Archive for luglio 30th, 2011

luglio 30, 2011

Omofagia.


Stop a legge contro omofobia “Incostituzionale la norma sui gay“.

luglio 30, 2011

Macchina del fango contro il PD.

Chi non ha mai peccato in politica scagli la prima pietra.
E loro che di scheletri nell’armadio ne hanno a milioni, preferiscono andare sul molle, per non farsi male.
La chiamano la macchina del fango,
ma non saprei dire se sia proprio fango …
luglio 30, 2011

Vena Poetica

Julius di Bruno Olivieri

luglio 30, 2011

Nausee in gravidanza: la soluzione fredda del ghiacciolo. Ecco come è nato il rimedio.

E’ uno dei fastidi piu’ comuni della dolce attesa. La nausea in colpisce sei donne su dieci e nell’1-2% dei casi e’ “severa”, cioe’ peggiora in modo notevole la qualita’ di vita.

 

Soprattutto durante l’estate, quando il viene accentuato dall’afa e dalle alte temperature che attanagliano le citta’. Di solito compare nei primi mesi di gestazione e dura dai 30 ai 40 giorni, ma in alcuni casi si puo’ prolungare fino alla vigilia del parto. Non esistono rimedi efficaci per eliminarla, perche’ i sono controindicati nelle donne incinte e spesso ci si deve rassegnare a convivere con un fastidioso . Ma oggi, secondo i ginecologi dell’Aogoi (Associazione ostetrici ginecologi ospedalieri italiani), per alleviare la nausea e al tempo stesso l’afa sopprimente, un numero sempre piu’ alto di donne italiane si affida ai ghiaccioli , un rimedio naturale messo a punto da una mamma inglese, che ha deciso di commercializzare la sua scoperta ‘naturale’ per sconfiggere nausea e inappetenza. “Si tratta di una soluzione molto interessante, perche’ non presenta effetti collaterali – dichiara il professor Antonio Chiantera, segretario nazionale Aogoi -. I ghiaccioli, privi di coloranti, aromi artificiali e dolcificanti, sono stati approvati dalle associazioni scientifiche degli specialisti di tutta Europa. Per questo, oltre a consigliarli, abbiamo deciso di iniziare una sperimentazione in Italia che, iniziata a ottobre 2010, ha coinvolto 10 centri distribuiti in tutta la penisola. I primi dati sono confortanti: l’utilizzo dei ghiaccioli riduce la nausea in nella quasi totalita’ dei casi. In questo periodo stiamo portando a termine nuovi test, i cui risultati verranno presentati in occasione del Congresso Sigo (Societa’ italiana ginecologia ostetricia)-Aogoi di Palermo (25-28 settembre), che vedra’ riuniti nella capitale siciliana oltre 3.000 ginecologi da tutta Italia”.

luglio 30, 2011

Una forma di Alzheimer rilevabile fino a 20 anni prima grazie ad un biomarcatore.

Esiste una forma di ereditaria molto rara che colpisce generalmente in eta’ precoce rispetto alla media. Nasce da una mutazione genetica che garantisce che una persona sviluppera’ la , anche se solo un genitore la trasmette.

 

Nella stragrande maggioranza dei casi di , tuttavia, la insorge attraverso una complessa interazione di fattori genetici e ambientali che rimane ancora poco chiara. Su questi pazienti si e’ concentrato lo studio di Randall Bateman, docente della Washington University School of Medicine al fine di trovare dei biomarcatori in grado di rilevare con anticipo l’esordio della . I risultati dello studio, appena presentati alla Association International Conference di Parigi sembrano promettenti. Secondo quanto scrive l’Osservatorio Malattie Rare sembrerebbe infatti che misurando alcuni specifici cambiamenti chimici nel cervello si possano cogliere i segnali della addirittura 20 anni prima della comparsa dei primi sintomi. Per ora i risultati dello studio possono essere applicati solo a una piccola frazione – meno dell’1 per cento – dei malati di , quelli appunto affetti dalla variante rara.

luglio 30, 2011

Napoli, sfogliatelle e caffè dopo l’accordo sull’estensione della raccolta differenziata

sfogliatella e caffè dopo l'accordo sull'estensione della differenziata

Tommaso Sodano vicesindaco di Napoli nonché assessore all’Ambiente con il primo cittadino Luigi de Magistris sembra essere riuscito a quadrare il cerchio: della raccolta differenziata e della sua estensione i cui costi saranno coperti dal Ministero dell’Ambiente, Governo e Conai.

Oggi la conferenza stampa di presentazione del piano, a cui hanno preso parte anche il Ministro Prestigiacomo e Roberto De Santis presidente Conai. Conferma Sodano che non c’è l’intenzione di costruire un nuovo termovalorizzatore, volontà per ora messa da parte dal ministro Prestigiacomo. E dopo le fatiche politiche tutti da Gambrinus per un caffè e una sfogliatella.

luglio 30, 2011

Petrolio off shore, è ufficiale: stop a 15 impianti di estrazione nei mari italiani.

Dal Ministero dell’Ambiente e da quello dello Sviluppo economico arriva un bel macigno per le compagnie petrolifere: i due Ministeri, infatti, hanno bocciato ben 15 istanze di ricerca di idrocarburi liquidi e gassosi nei mari italiani.

La metà di queste richieste, per la precisione sette, interessavano il Canale di Sicilia: le coste di Agrigento, Ragusa, Siracusa e l’isola di Lampedusa. Le altre sono sparse per l’Italia tra cui d 496 Br-El, d 499 Br-El e d 500 Br-El in Abruzzo e le restanti d 59 Fr-Np, d 64 Fr-Np, d 91 Er-Pu, d 94 Er-Sa, d 95 Er-Sa in Puglia e altre regioni non ancora identificate.

L’elenco delle concessioni rifiutate si trova nell’ultimo “Bollettino ufficiale degli idrocarburi e delle georisorse”, ma la notizia è trapelata dopo che il sindaco di Vittoria (città che vanta un lungo tratto del litorale ragusano) Peppe Nicosia con una nota, ha espresso la propria soddisfazione per la comunicazione inviatagli dalla Direzione generale per le valutazioni ambientali del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

luglio 30, 2011

Berlusconi shock: “Gheddafi mi vuole morto”

“Gheddafi mi vuole morto Lo so che me l’ha giurata» Berlusconi teme la vendetta del Kaìs di Tripoli Scosso e nervoso Dev’essere successo qualcosa se Berlusconi in questi giorni si mostra più nervoso del solito e appare scosso «L’ho saputo da mie fonti certe» Mi vuole morto». E stavolta non è una metafora, stavolta non c’entrano la politica, la giustizia o la finanza, stavolta Berlusconi si riferisce proprio alla morte fisica, «perché così Gheddafi ha deciso. Lui me l’ha giurata».
Io gli vorrei solo sputare in faccia.
luglio 30, 2011

Morgan in Concerto con l’Ensemble Simphony Orchestra.

Pianista e bassista oltre che cantautore, scrittore e critico musicale, il poliedrico Morgan è certamente uno degli artisti italiani più discussi degli ultimi tempi. O lo si ama o lo si odia, ma certamente ha indubbie doti artistico-creative e può sicuramente vantare anche una consolidata cultura musicale che è infatti emersa anche nell’ambito della sua attività di giudice e maestro nel corso delle diverse edizioni di XFactor a cui ha partecipato

Si apre il sipario nella fantastica cornice di Venaria Reale e appare come un magico menestrello Morgan nel suo attesissimo ritorno, accompagnato dalle note disegnate nel tempo dall’Ensemble Symphony Orchestra di Massa Carrara (25 elementi e diretta dal Maestro Carlo Carcano).STE 4769 342x225 Morgan in Concerto con l’Ensemble Simphony Orchestra

Morgan si è alternato a pianoforte, alle tastiere e al clavicembalo, con estrema maestria, ripercorrendo anche suoi classici, contenuti negli album “Da A Ad A” e “Canzoni dell’Appartamento”, ed eseguendo anche la discussa “La Sera”, mancata protagonista dell’ultima edizione del Festival di Sanremo.

luglio 30, 2011

Morto Giuseppe D’Avanzo.

E’ morto improvvisamente, oggi, Giuseppe D’Avanzo. Nato a Napoli nel 1953, era una delle firme principali di Repubblica. Le sue inchieste hanno fatto la storia del quotidiano. Dal Nigergate alla vicenda Abu Omar, dal caso delle escort legate a Giampaolo Tarantini 1 fino alle dieci domande poste al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi 2, dalle pagine di Repubblica, per chiedere conto dei suoi rapporti con Noemi Letizia, al caso Ruby 3. Aveva scritto Il mercato della paura. La guerra al terrorismo islamico nel grande inganno italiano e Il Capo dei capi. Vita e carriera criminale di Totò Riina. Berlusconi starà festeggiando.