Rifiuti di Napoli, un’ordinanza li porta fuori provincia.

Il documento firmato dal governatore Caldoro sarà impugnato oggi davanti al Tar dagli enti provinciali. A Benevento, ad esempio, la discarica è quasi esaurita. E nel capoluogo campano ancora ieri si contavano quasi 2mila tonnellate di monnezza

Per evitare il disastro, il governatore campano Stefano Caldoro ha firmato un’ordinanza che consente di superare, nel breve periodo, la gestione provinciale dei rifiuti. La spazzatura prodotta a Napoli, già dalla scorsa notte, viene smaltita in siti fuori provincia. Le temperature sfiorano i 40 gradi, le proteste dei cittadini, a volte frutto della disperazione, altre volte organizzate con finalità tutte da chiarire (indaga la Procura di Napoli), sfociano in veri e propri blocchi stradali.

Sarebbe il momento di mostrare solidarietà concreta nei confronti di Napoli e dei suoi cittadini a prescindere dal colore politico, ma la lega purtroppo ha fatto scuola e le altre città della campania preferiscono assecondare i bassi istinti dei propri abitanti anzichè dar prova di lungimiranza. Non lamentiamoci però quando toccherà a noi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: