Lady Gaga si è intascata i soldi della beneficenza per il Giappone?

27 giugno 2011

La popstar citata in giudizio per i bracciali: avrebbe lucrato sulla vendita

Lady Gaga ora rischia grosso. La pop star è accusata di aver gonfiato i costi di spedizione e trattenuto dei soldi nel ricavato dalla vendita dei suoi braccialetti per la ricostruzione del Giappone dopo lo tsunami.

TANTO VA LA GAGA AL LARDO – Ari Kresch e Alyson Oliver, due avvocati del Michigan, hanno infatti deciso di citare in giudizio Lady Gaga rea – a loro dire – di aver lucrato su questa iniziativa benefica. La cantante si sarebbe rifiutata di rivelare quanti soldi sono effettivamente destinati al paese disastrato dallo Tsunami e quanti sono i fondi raccolti in totale dalla vendita di questi braccialetti.

UN SUCCESSO – Secondo quanto riporta il sito del network televisivo statunitense Nbc le fascette da polso in plastica, con la scritta “We pray for Japan”, sono in vendita proprio sul sito di Lady Gaga. Il prezzo di ciascuno e’ di 5 dollari, a cui ne vanno aggiunti 3,99 di spese di spedizione e 0,60 di iva. La vendita a scopo di beneficienza era partita benissimo e la pop star in poche settimane aveva già raccolto più di un milione e mezzo di dollari

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: