Archive for giugno 18th, 2011

giugno 18, 2011

Rossi e Focardi: la Nasa conferma.

Non fusione fredda, ma LERN, ovvero reazione nucleare a bassa energia. E’ Dennis Bushnell, scienziato capo della Langley Reasearc Center della Nasa, ad aver proposto la denominazione per uno degli  esperimenti scientifici più ‘inseguiti’ degli ultimi mesi. Comunque la si voglia chiamare, l’invenzione di Andrea Rossi e Sergio Focardi funziona.

Dennis Bushnell Rossi e Focardi: la Nasa confermaCredit: Sean Smith

A dichiararlo e ammetterlo è proprio Dennis Bushnell, che tenta di spiegare con una diversa ipotesi il funzionamento dell’ E-Cat, quell’energy catalizer che ha scosso (nel silenzio dei media) l’opinione pubblica dopo l’annuncio della prima presentazione ufficiale, avvenuta lo scorso gennaio a Bologna. Secondo Bushnell, infatti, a far funzionare il dispositivo di Andrea Rossi e Sergio Focardi non sarebbe una fusione fredda, bensì una reazione di decadimento β a bassa energia – una forma di reazione nucleare spontanea.

giugno 18, 2011

Parkinson: la formazione di fibrille che determinano la malattia e il ruolo del rame.

Scoperto il modo in cui il determina un anomalo di una proteina, l’, portando alla formazione delle che caratterizzano la .

Il modo il cui il induce un anomalo di una proteina associata alla di , portando alla formazione delle caratteristiche placche fibrillari è stato chiarito da una ricerca condotta presso la North Carolina State University. La proteina coinvolta, l’, è infatti il componente principale delle placche fibrillari.

Da tempo si era scoperto che alcuni metalli, fra cui il , possono aumentare il tasso di anomalo di questa proteina, aumentandone la deposizione in , ma non eran noti i meccanismi che intervengono nel processo.

giugno 18, 2011

Combattere i capelli bianchi con le staminali.

Uno dei segni più evidenti dell’, cioè la comparsa di , potrebbe presto essere evitato: scienziati del New York University Medical Centre (Usa) riportano infatti sulla rivista ‘Cell’ di essere riusciti a far tornare di nuovo colorati anziani topi da laboratorio. Tutto questo grazie alla scoperta della causa principale dell’insorgenza dei ‘fili d’argento’ con l’avanzare dell’età.

Il colore di – spiegano – è determinato dalle cellule staminali del che lavorano in collaborazione con le staminali del colore, note come . I ricercatori americani hanno ora identificato una , detta ‘’, che coordina la pigmentazione nei due tipi di cellule. In particolare, la mancanza di questo componente nei porta alla crescita di grigi. E secondo Mayumi Ito, autore principale dello studio, manipolando geneticamente la di segnalazione si potrebbe fermare la comparsa dei tanto odiati fili d’argento. Il suo team ha addirittura trovato un metodo per ripristinare il colore originario del pelo nei topi.

giugno 18, 2011

In Iraq il più grande oroligio solare del mondo.

orologio_solare1

Verrà costruito in Iraq l’orologio solare più grande del mondo. Realizzato come parte del risanamento del paese lacerato dalla guerra, l’orologio è stato commissionato dall’Università di Baghdad alla Smith of Derby, che da oltre 150 anni si occupa di orologi storici.

Lo speciale dispositivo avrà un diametro di 3 metri e mezzo e sarà formato da quattro quadranti aventi pannelli solari integrati, che ne consentiranno il funzionamento. Va considerato però che un orologio possiede meccanismi molto complessi, quindi la sua realizzazione richiede grande attenzione e precisione. All’orologio verrà aggiunto anche un carillon che suonerà per 5 volte al giorno le preghiere islamiche.

giugno 18, 2011

Piccola era glaciale e assenza di macchie solari: arriva clima freddo?

assenza di macchie solari

Ho letto, come al solito, con profondo interesse un post del maggiore Guido Guidi sul suo blog Climate Monitor a proposito del clima e dei cambiamenti climatici in relazione alle macchie solari.

Dunque, secondo gli scienziati, dopo una fase attuale di intensa attività solare seguirà una fase di quiete che porterà a una consistente diminuzione se non assenza di macchie solari. Il Ciclo solare 25, potrebbe o ritardare o non iniziare proprio, il che potrebbe avere come conseguenza un raffreddamento del Pianeta e non il paventato riscaldamento globale. Per tutti i dettagli scientifici e tecnici vi rimando alla lettura del post di Guidi.

Scrive Guidi:

Mettiamola così. Nella malaugurata ipotesi che costoro avessero ragione, vorrà dire che la Terra, stufa marcia di stare a sentire tutte le nostre diatribe climatiche, ha deciso di fornirci l’esperimento più reale che si potesse immaginare. Se il Sole va in quiete e il global warming prosegue (nei fatti però, non nei fogli excel dei gestori di dataset di temperatura), vuol dire che ci abbiamo messo lo zampino, o meglio, zampone. Se così non sarà, catastrofisti tutti a casa, gli scenari climatici li buttiamo nel cestino e ci dedichiamo tutti diligentemente all’adattamento, cosa che comunque converrebbe fare già ora.

giugno 18, 2011

18^ edizione della festa nazionale di LiberEtà

La SPI CGIL festeggia a Salerno la 18^ edizione della festa nazionale di LiberEtà. Una tre giorni, dal 16 al 18 giugno, di musica, cultura, incontri e dibattiti, organizzata dal sindacato dei pensionati della CGIL, che conta circa 3 milioni di iscritti, uomini e donne provenienti da tutte le categorie del mondo del lavoro. Un’appuntamento che quest’anno sarà l’occasione per festeggiare i sessant’anni dello storico mensile della categoria che dà il nome alla festa, ‘LiberEtà’, che nel gennaio 1951 cominciava le sue pubblicazioni come ‘Il pensionato d’Italia’.

giugno 18, 2011

Maurizio Crozza “Signori entra il lavoro. Tutti in piedi”

giugno 18, 2011

Travaglio a “Signori entra il lavoro”, Tutti in piedi!

giugno 18, 2011

Benigni a tutti in piedi entra il lavoro.

giugno 18, 2011

Tutti in piedi entra il Lavoro

A Bologna “Tutti in piedi, entra il lavoro”ha festeggiato i 110 anni della Fiom (articolo di Davide Turrini). ”Sono venuta qui con una missione speciale: Michele, ti devo riportare in Rai, ho anche un euro che ho prestato a Garimberti”. Serena Dandini ha cominciato così lo spettacolo, esibendo una maglietta con scritto “Rai Pride”. Poi l’ha raggiunta Vauro, vestito da Dante Alighieri. E a sorpresa è salito sul palco Roberto Benigni, che rivolto ai lavoratori ha detto: “Siete l’Italia migliore” (articolo di Emiliano Liuzzi). Santoro in tuta blu si rivolge a Berlusconi: “Lei sta facendo di tutto per farmi diventare un disoccupato, ma non ci riuscirà” (leggi)Sono migliaia le persone arrivate nel capoluogo emiliano (leggi). Da Toscana, Piemonte e diverse altre regioni. “C’è chi va a Pontida, noi preferiamo essere qui. Leghisti, ve lo assicuriamo, non è la stessa cosa” (leggi). E dal backstage chi ha lavorato per organizzare l’evento dice: “Avevamo quattro giorni e abbiamo tirato su tutto questo” (articolo di Nicola Lillo e video di Giulia Zaccariello)