e ora tocca ai referendum.

Greepeace al Pincio contro il nucleare

Dopo la batosta delle amministrative, strappare e vincere i referendum che il premier e la destra vogliono affossare.
Per infliggere la terza sconfitta consecutiva in poche settimane a Silvio Berlusconi e dargli quella che ci si augura possa essere la spallata definitiva. Questo l’obiettivo delle opposizioni: tutti al voto sui quesiti referendari, il 12 e 13 giugno.
«Li abbiamo smacchiati tutti. E adesso togliamo anche l’ultima macchietta». Pier Luigi Bersani annuncia con una battuta l’avvio della campagna referendaria del Pd. «Siamo al lavoro da tempo- dice il segretario del Pd alla Camera- e stamattina in segreteria abbiamo messo in moto tutta la macchina organizzativa».
«Come cittadino, io ci andrò», annuncia anche il presidente della Camera Gianfranco Fini. Mentre i leader del centrosinistra si preparano a cavalcare l’entusiasmo dei ballottaggi per mobilitare il loro elettorato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: