La Polverini fuori di testa a Genzano.

Da sempre nel piccolo comune laziale si sono succedute solo giunte di sinistra. Proprio qui, il 10 maggio, la Polverini lascia andare a espressioni poco compatibili con il suo ruolo istituzionale. Quando un gruppo di ambientalisti le grida “vergogna, vergogna” per via della progettazione di un impianto gassificatore nella vicina Albano, l’ex segretario dell’Ugl strappa il microfono a chi sta parlando e  urla: “Questa purtroppo è la democrazia e ve ne dovete fare una cazzo di ragione. Lasciateci parlare. La democrazia è un comportamento, è un modo di agire…oh, e che cazzo”. I sostenitori di Barbaliscia applaudono, esclamano “Vittorio, Vittorio”, lei li incita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: