Archive for Mag 24th, 2011

Mag 24, 2011

Auguri Bob Dylan! – Buonanotte compagni.

Bob Dylan compie 70 anni. Cazzo ne è passato di tempo!

Vic Chesnutt (in memoriam)

Vorremmo che potesse esserci anche lui: non aveva mai fatto mistero del suo amore per le canzoni di Dylan. E ce ne ha lasciate alcune interpretazioni indimenticabili. Ascoltare ancora una volta la sua voce tormentata è il modo migliore per ricordarlo.

 Vic Chesnutt – Buckets Of Rain

       da VV. AA. – “Crossing Jordan. Music from the NBC television series” (Sony,
       2001)

Il nostro augurio a Bob Dylan per il suo settantesimo compleanno vogliamo rivolgerlo proprio con i versi mormorati da Vic Chesnutt nella sua versione di “Buckets Of Rain”:

“All you can do is do what you must

You do what you must do and you do it well”

Mag 24, 2011

a proposito di Berlusconi.

Quando un esercito dei bianchi combatte gli indiani e vince, questa è considerata una grande vittoria, ma se sono i bianchi ad essere sconfitti, allora è chiamata massacro.(Chiksika,Proverbio dei Nativi Americani). Chissà perchè mi ricorda Silvio.

Mag 24, 2011

Non si arrenderanno mai!

La Camera vota la fiducia al decreto omnibus con 313 si’ e 291 no e due astenuti. I presenti sono stati 606, i votanti 604 per una maggioranza richiesta di 303 voti. Nessuno dei tre deputati Liberaldemocratici ha partecipato alla votazione. Non ha risposto alla chiama il sottosegretario Daniela Melchiorre, ne’ hanno votato Riccardo Merlo e Italo Tanoni. Non hanno risposto neppure Ferdinando Latteri e Angelo Salvatore Lombardo dell’Mpa, ne’ il ‘responsabile’ Silvano Moffa ne’ Calogero Mannino.

Mag 24, 2011

E’ solo una questione di soldi.

Mag 24, 2011

Scontri a Castellammare di Stabia.

Tensioni a Genova e a Castellammare di Stabia nel corso della manifestazioni degli operai della Fincantieri. Il ministro dello Sviluppo Economico Paolo Romani ha convocato, per venerdì 3 giugno, i vertici di Fincantieri e i sindacati nazionali per fare il punto sul piano di riorganizzazione industriale reso noto dalla società.Un folto gruppo di Castellammare di Stabia ha bloccato la Statale Sorrentina, in provincia di Napoli, all’incrocio del bivio di Pozzano.  La manifestazione rientra nelle iniziative decise dopo l’annuncio del piano industriale che prevede la chiusura dello storico stabilimento stabiese. Su alcune serrande abbassate di negozi della citta’ sono apparse locandine di solidarieta’ con gli operai.

Indovinate di chi è la Fincantieri?

Del gruppo Colannino, lo stesso che ha avuto in regalo l’Alitalia. Amico di D’Alema e Berlusconi.

Mag 24, 2011

La provocazione di Jan Fabre alla Biennale di Venezia

Il volto della Madonna diventa un teschio e tra le sue braccia non più il Cristo morto, ma l’artista, vestito in abito da sera e avviato anch’esso a una rapida decomposizione, come testimoniano gli insetti, farfalle e scarabei, sul suo corpo, mentre una mano sorregge un cervello. E’ la “versione” della Pietà michelangiolesca dell’artista fiammingo Jan Fabre che fa già mostra di sé a Venezia alla Scuola Grande della Misericordia, parte di un’installazione di cinque sculture (le altre sono appunto cervelli ingranditi e percorsi da tartarughe rovesciate o da alberi bonsai) in marmo di Carrara poste su una grande pedana dorata, presentata in anteprima a pochi giorni dall’apertura della Biennale Arti Visive. Una scultura destinata a far discutere il suo Sogno compassionevole. Fabre, più volte presente a Venezia e alla Biennale, nega ogni intento blasfemo e afferma come si tratti di un’opera-performance che mette in scena i veri sentimenti di una madre che vuole sostituirsi al figlio morto.

Mag 24, 2011

Caduta di stile

www.nirvanacomix.com il sito di Nirvana di Roberto Totaro

Mag 24, 2011

Tumore al seno: una proteina per la resistenza alla terapia ormonale.

I risultati dello studio portano a ipotizzare che la resistenza alla possa manifestarsi quando il recettore per gli estrogeni è modificato da enzimi denominati chinasi

 

Una nuova proteina coinvolta nello sviluppo della resistenza ai farmaci nel del è stata scoperta dai ricercatori del’ Imperial College di Londra che firmano in proposito un articolo pubblicato sulla rivista Nature Medicine.

Più di due terzi dei tumori della mammella sono dotati di recettori per gli estrogeni, il che significa che richiedono questi ormoni per crescere e possono essere trattati con farmaci antiestrogenici come il . Tuttavia, molti pazienti sviluppano resistenza a questi trattamenti al punto che questi farmaci finiscono per non essere più efficaci.

Nel corso dello studio, i ricercatori hanno riscontrato come inibendo l’azione della proteina denominata nelle cellule tumorali umane resistenti al si riesca a rendere tali cellule più reattive al farmaco. Da una sperimentazione sui topi di laboratorio si è riscontrato come bloccando la produzione della proteina con tecniche di ingegneria genetica si riesca a indurre una riduzione della massa tumorale.

Mag 24, 2011

Mangiate colorato.

Mangiare multicolor, è questo il suggerimento da seguire in estate. Non vi sto suggerendo una dieta dimagrante, ma un’alimentazione equilibrata per tenersi in forma e superare il gran caldo.  Come si può seguire questo consiglio? In realtà è molto semplice, basta scegliere frutta e verdura di stagione: dall’arancione di carote e melone al rosso intenso dell’anguria, poi ci sono i pomodori e le albicocche. L’idea è di Sara Farnetti, nutrizionista del Policlinico Gemelli di Roma, esperta di alimentazione funzionale.

Questa dieta fa bene alla salute, permette di mantenersi leggeri e soprattutto aiuta la pelle e l’abbronzatura. In questa stagione, infatti, sono diffusi i frutti ricchi di licopene e non è un caso. Attenzione però non è vero che abbuffandosi di carote la nostra tintarella sarà perfetta. Proteggeremo sicuramente la nostra pelle, ma in minima parte, usate comunque una crema solare e in caso di eritema fatevi aiutare da un integratore.

Mag 24, 2011

Ballottaggi ed Ecopass a Milano: quando a rimetterci è l’ambiente

Letizia Moratti sindaco MilanoChe la politica non sia un mondo dove la coerenza rappresenta il principio fondamentale non lo scopro certo io, ma che in nome di una possibile sconfitta elettorale si possano mettere in discussione certi principi che sino a qualche giorno prima erano dei pilastri fondamentali, è obiettivamente inaccettabile. Sia ben chiaro, la mia non vuole essere una critica verso un preciso colore politico (in fondo ne abbiamo un po’ tutti le tasche piene di queste pseudorappresentanze poco propositive); tuttavia non si può essere d’accordo con il nuovo slogan elettorale lanciato nei giorni scorsi dal sindaco di Milano Letizia Moratti: in caso di rielezione, il primo cittadino milanese avrebbe infatti promesso di ridimensionare il ticket Ecopass; a pagarlo saranno soltanto i cittadini non residenti.

Le dichiarazioni del sindaco in poche ore hanno già innescato un polverone; di certo non si tratterebbe di una novità assoluta nel panorama italiano, dato che, in nome del potere, è spesso prassi comune riformulare in primis le scelte ambientali. Alle parole del sindaco, come da costume italico, sono poi arrivate da più parti precisazioni che hanno subito gettato acqua sul fuoco. Su tutte quelle di Edoardo Croci, ex assessore alla Mobilità, secondo cui la Moratti sarebbe stata fraintesa.