Industria: Camusso, Italia non sta uscendo dalla crisi.

Prematuro parlare di ripresa economica per l’Italia. Purtoppo, come dichiarato dal Segretario Generale della CGIL, Susanna Camusso “l’Italia a differenza del resto dell’Europa, è un paese che non sta uscendo dalla crisi” benchè, i dati diffusi quest’oggi dall’ISTAT, rilevano a marzo una crescita degli ordinativi e dei fatturati per l’industria italiana, rispettivamente del 8,1% e del 2% su base mensile.

Dati, quelli resi noti dall’Istituto Nazionale di Statistica, poco confortanti perchè, avverte Camusso: “abbiamo un deficit e una caduta della produzione industriale che è stata enorme e continua ad essere molto consistente, tant’è che continuiamo ad avere volumi di Cassa integrazione e di CIG in deroga molti alti”. “Mese su mese – ha spiegato la leader del sindacato di Corso d’Italia – abbiamo degli scostamenti che appaiono grandiosi ma che nella totalità dell’anno non sono in realtà così significativi”.

Riferendosi in particolare alla crescita degli ordini che, come indicato dai dati ISTAT, è legata soprattutto alla “positiva performance del mercato estero” (+15,5%), il Segretario Generale della CGIL ha concluso “continua ad esserci parte dell’apparato produttivo che, essendo più dedito all’export, favorisce e usufruisce di una ripresa globale, ma, e questo è il problema, non ha impatto sull’assetto generale del Paese, dove invece continuano a diminuire redditi e consumi e c’è una gran parte dei servizi di manifattura che è del tutto bloccata”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: