Archive for Mag 21st, 2011

Mag 21, 2011

Vinicio Capossela Marinai, profeti e balene.- Buonanotte compagni.

Vinicio Capossela ha deciso di mettere in piedi un album titanico, gigantesco e inafferrabile come il grande leviatano. Si tratta di un concept sul tema del mare, delle onde, delle profondità abissali, di chi sul mare vive, ama, rischia la vita, batte le pinne nella schiuma e i remi sull’acqua. Il doppio album è stato registrato in giro, tra Milano, New York, Ischia,

Creta, Roma, Barcellona. Tra i musicisti, tantissimi, gente come Marc Ribot, Ares Tavolazzi, Greg Cohen.

È una stiva piena di casse che contengono le cose più diverse: si va dalla canzone stupidina sulle sirene alla teatralità messianica della caccia a Moby Dick, dall’Odissea ai pirati, alle poesie di Saffo, agli dei greci, Tiresia e la madonna dei naviganti. Vinicio non ha paura di essere romantico, di usare parole auliche, suonare lirico, ispirato, sopra le righe, sciocco e serio. È una forma di libertà buona, generosa, che tira dentro tutto, non si risparmia e se deve strafare lo fa con gusto

Mag 21, 2011

E’ tutta colpa di Pisapia

Guardate Pisapia come ha ridotto la madre di Batman.

Mag 21, 2011

Luglio, Agosto e Settembre (nero)”

Luglio, Agosto e Settembre (nero)" degli AREA, un gruppo musicale che rivoluzionò, insieme al mitico Demetrio Stratos, la musica italiana degli anni '70 con una ricerca di fusione di stili e di differenti generi musicali.
Nella musica degli Area e nella ricerca fonetica di Stratos si sente il fermento degli anni '70; il sangue scorre velocemente nelle vene e gli stimoli arrivano al cervello. Più alzi il volume e più la loro musica ti suggestiona per la fusione felice di generi musicali che vanno dal rock progressivo più aperto alle influenze del free jazz alla musica elettronica, dalla musica etnica alla sperimentazione, con costanti riferimenti all'impegno politico.
Mitiche sono le parole contenute nel brano "Gioia e rivoluzione" con versi lapidari e utopisti: "...il mio mitra è un contrabbasso che ti spara sulla faccia ciò che pensa della vita; con il suono delle dita si può fare una battaglia che ci porta sulle strade, della gente che sa amare!"
Il pezzo che ascoltate è tratto dall'album d'esordio Arbeit Macht Frei (dal famigerato motto dei campi di sterminio nazisti), registrato in un cascinale della bassa padana, che è da molti considerato il capolavoro del progressive rock italiano degli anni 70.
L'impegno politico filoarabo diventa matrimonio musicale tra il rock sfrenato e le sonorità tratte dal folklore palestinese.
La voce della donna araba all'inizio del brano fa parte di una sperimentazione tutta rivolta a suggestionare l'ascoltatore. Quando termina la parte parlata del brano, gli Area si scatenano e la musica diventa movimento.
Mag 21, 2011

A Milano i grillini non daranno indicazioni di voto.

A Milano i grillini non daranno indicazioni di voto.

Non si occupano di politica.

Mag 21, 2011

IL NUOVO TITANIC.

Dopo i risultati delle elezioni, Umberto si preoccupa.
Andare a fondo, per chi ha il figlio trota,
può essere uno smacco non da poco !!
Mag 21, 2011

Carcinoma alla tiroide: nuove terapie in arrivo.

L’agenzia del statunitense (FDA) ha registrato il primo per il trattamento del della avanzato, il .

Si aspetta che rapidamente si abbia l’approvazione dello stesso anche in Europa. E’ quanto affermano gli endocrinologi riuniti al Congresso nazionale di Montesilvano. “Il della rappresenta la piu’ frequente neoplasia del sistema endocrino ed e’ uno di quelli che ha il maggior aumento d’incidenza nel mondo, (probabilmente grazie ad una diagnosi precoce mediante l’esecuzione sempre piu’ diffusa dell’ del )” illustra l’endocrinologo Furio Pacini dell’universita’ di Siena. Negli ultimi 10 anni – spiega – alcune novita’ sono state introdotte nella pratica clinica sia a livello diagnostico sia terapeutico. A livello diagnostico – ricorda – va citata la scoperta di un (), che permette di accertare la presenza o l’assenza di malattia residua senza dover sospendere la terapia ormonale che questi pazienti assumono quotidianamente per sopperire alla mancanza di .

Mag 21, 2011

Obesità e diabete: meno rischio di tumori con ‘lavoro’ di prevenzione.

Prevenire e per ridurre il rischio di tumori. Tra i diversi rischi di complicanze legati al mellito di tipo 2, malattia in costante insieme all’, ci sono infatti anche le patologie oncologiche, come è stato dimostrato di recente.

Da qui la necessità di contrastare l’avanzata della malattia, come spiegano gli esperti riuniti per il 35esimo Congresso nazionale della Società italiana di endocrinologia (Sie), in corso fino a domani a Montesilvano (Pescara). “Nonostante si sappia da tempo – illustra Antonino Belfiore, endocrinologo all’università di Catanzaro – che il si associa a importanti complicanze croniche, quali quelle cardiovascolari, renali e oculari, solo recentemente è stato dimostrato quanto queste due patologie si associano a un aumentato rischio di sviluppare tumori maligni. Inoltre nel paziente neoplastico, e si associano spesso a una prognosi peggiore”.

Mag 21, 2011

Benzina E10 al bioetanolo, la tua auto è compatibile?

Benzina E10 al bioetanolo, la tua auto è compatibile

Con il decreto legislativo 55 del 31 marzo 2011 è stata recepita anche in Italia la direttiva europea 2009/30 che permette la commercializzazione della cosiddetta “benzina E10″. Si tratta di un carburante, attualmente molto poco diffuso nelle pompe italiane, contenente fino al 10% di etanolo.

L’idea che sta alla base della direttiva europea, e del decreto italiano che la recepisce, è quella di favorire l’utilizzo dell’etanolo perché è un combustibile meno inquinante e perché si può produrre da materia prima agricola.

Lasciando stare la mai sopita polemica sull’opportunità o meno di riservare terreni agricoli alle produzioni energetiche, il vero dubbio che si dovrebbero porre gli italiani in questo momento è: la mia auto è compatibile con l’etanolo?

Mag 21, 2011

Catene umane per dire no al nucleare.

10 catene umane contro il nucleare

In gallery le prime foto della grande manifestazione 10 catene umane contro il nucleare che si concluderà domani con la catena a Montalto di Castro. L’evento è sostenuto da oltre 80 associazioni riunite sotto il Comitato Vota si per fermare il nucleare. Dichiara il Comitato in una nota stampa:

I cittadini faranno sentire la loro voce contro la censura che cerca di nascondere i referendum agli italiani e contro i tentativi di sabotare il voto del 12 e 13 giugno.

La prima catena si è chiusa stamane a Palma di Montechiaro in provincia di Siracusa, essendo questa una delle località scelte per ospitare una delle nuove centrali nucleari. Dopo il salto l’elenco dei siti con le catene umane.

Mag 21, 2011

La Longa Manus dell’acqua minerale


Il 12 e 13 giugno gli Italiani sono chiamati ad esprimersi sulla privatizzazione dell’acqua pubblica, tema che da molti mesi accende il dibattito tra associazioni ambientaliste, comitati di cittadini,  amministrazioni e governo. Non molti sanno però che lo sfruttamento della risorsa idrica a fini privati in Italia esiste già, ed è largamente diffuso. Parliamo dell’industria delle acque minerali, di cui il nostro Paese è uno dei maggiori consumatori in Europa e nel mondo.

IL BUSINESS DELLE MINERALI – Numerosi  studi tecnici dimostrano come l’acqua proveniente dagli acquedotti urbani sia ugualmente (e in certi casi maggiormente) sana rispetto a quella imbottigliata, che costa circa mille volte di più per litro e produce una grande quantità di rifiuti, dato che le bottiglie di plastica vengono gettate per il 70% in discarica. Ciononostante, le grandi imprese dell’acqua continuano a crescere e fare affari d’oro, appropriandosi a prezzi ridicoli dell’acqua di tutti, e rivendendola come fosse loro ad un costo infinitamente superiore. Finché qualcuno non ha cominciato a mettere i bastoni tra le ruote ai grandi industriali e alla politica compiacente, con pochi mezzi compensati da cocciutaggine e perseveranza.