Archive for Mag 19th, 2011

Mag 19, 2011

Marianne Faithfull Visions of Johanna- Buonanotte compagni.

Visions of Johanna è una canzone di Bob Dylan contenuta nel suo doppio album del 1966 intitolato Blonde on Blonde.

Considerata una delle più grandi composizioni di Dylan da critica e pubblico, Dylan stesso la indicò come la sua canzone preferita dell’album Blonde on Blonde, di cui è la terza traccia, poiché catturava “quel sottile, selvaggio suono al mercurio” che aveva in testa.Il brano si è classificato alla posizione numero 404 nella lista delle 500 migliori canzoni di tutti i tempi redatta dalla rivista Rolling Stone. Nel 1999, il professore universitario di letteratura e poesia, Andrew Motion, proclamò che la composizione aveva il miglior testo mai scritto per una canzone di musica leggera e arrivò a proporre la candidatura di Bob Dylan al premio Nobel per la letteratura.

Ci sono state molte interpretazioni circa il significato della canzone, nessuna delle quali mai confermate da Dylan. All’epoca, Joan Baez, ex amante di Bob, era convinta che nel brano ci fossero molti riferimenti velati a lei e alla relazione sentimentale che li aveva legati. Ma non si può nemmeno escludere che il testo parli di Sara Lowndes, sposata da Dylan in gran segreto il 22 novembre 1965, poche settimane prima di registrare la canzone. Essenzialmente nella composizione affiorano due personaggi femminili, che rappresentano le due facce opposte della femminilità che da sempre si ritrovano in ambito letterario: Louise, terrena e carnale, e Johanna, pura e immacolata come una madonna. Sono inoltre rintracciabili nel testo anche delle influenze poetiche da William Blake e dalla figura del personaggio storico di Giovanna d’Arco.

Mag 19, 2011

Red Ronnie contro Pisapia.

Red Ronnie su Facebook attribuisce la cancellazione del LiveMi di sabato 21 maggio – concerti di musicisti emergenti in metropolitana – a Giuliano Pisapia (o meglio all'”effetto Pisapia”). Un’accusa al momento non provata, che ha immediatamente scatenato la reazione del Web, che è partito all’attacco accusando Red Ronnie (membro dello staff di Letizia Moratti) di avere, quantomeno, avuto una grave caduta di stile.

Saranno i commentatori, con ampie spiegazioni, ad argomentare contro il produttore musicale: ma come è poi possibile che Giuliano Pisapia, che ancora è un candidato sindaco e quindi non ha nessun reale potere a Palazzo Marino, abbia sospeso qualcosa? In effetti non si spiega: ma per Red Ronnie è tutta colpa dell’”effetto” che la sua vittoria al primo turno avrebbe gettato sulla città. Insomma una forza mistica che avrebbe spinto Palazzo Marino a revocare l’autorizzazione a far suonare i gruppi emergenti nella galleria milanese.

Mag 19, 2011

L a Spagna come l’algeria e l’egitto

La Puerta del Sol di Madrid, la piazza principale della città, è occupata da giorni. A studenti e precari si sono aggiunti lavoratori e famiglie nonostante il divieto delle autorità locali e l’imponente schieramento di polizia. Tutti uniti per protestare contro il sistema finanziario, la corruzione politica e l’incapacità dei partiti politici di risolvere i problemi dei cittadini. Sono in migliaia, non solo a Madrid ma in tutta la Spagna, e pretendono cambiamenti radicali in politica. Si dichiarano “indignati”.

Di questa occupazione della piazza danno finalmente notizia i media, che hanno coperto le grandi manifestazioni di questi giorni con scetticismo, dando spazio soprattutto ai disordini che ci sono stati a Madrid, sulla Gran Via e al Callao, quando la concentrazione alla Puerta del Sol era stata (temporaneamente) sciolta. “Cercano di identificare la nostra protesta con gli anti-sistema, si può cadere più in basso?” scriveva indignato l’utente tilthz su Twitter. “Non siamo noi anti-sistema, è il sistema che è anti-noi!” proclamava twistdepalo, retwitteata da altri utenti.

Mag 19, 2011

Sgarbi attacca Il Fatto Quotidiano, Repubblica e Toscani: “Mafioso?

Mag 19, 2011

Letizia Moratti fischiata al presidio dei disabili

Il sindaco uscente decide di partecipare a un presidio di disabili e viene accolta da una selva di fischi. Allo steso presidio poco prima aveva partecipato Pisapia, acclamato tra gli applausi. Intanto salta il confronto tv a Porta a Porta: il candidato del centrosinistra rifiuta l’invito, “visto la scorrettezza del confronto su Sky””

Una selva di fischi ha accolto il sindaco di Milano, Letizia Moratti, che a sorpresa ha deciso di intervenire ad un presidio organizzato dalle associazioni a sostegno dei disabili sotto il Pirellone per denunciare i tagli del Governo. Presidio a cui era intervenuto poco prima Giuliano Pisapia tra gli applausi. La partecipazione del candidato sindaco del centrosinistra era annunciata già da ieri, mentre quella di Moratti è stata deciso all’ultimo minuto. Avvisata da Formigoni del presidio di fronte al palazzo della Regione, il sindaco uscente ha deciso di intervenire. “Sono stata invitata dal Presidente Formigoni, che mi ha detto che c’era questa riunione”, ha ammesso lei stessa.
Pisapia e Moratti non si sono incrociati per pochi minuti. E non si incontreranno neanche negli studi di Porta a Porta. Il candidato del centrosinistra ha infatti rifiutato l’invito di Bruno Vespa, ”vista la scorrettezza che nel confronto che ha preceduto il primo turno ha indotto Pisapia a querelare la Moratti per diffamazione aggravata”.

Mag 19, 2011

I grillini potrebbero votare Pisapia.

Potrebbero essere l’ago della bilancia per il ballottaggio di Milano. Con i loro voti potrebbero sancire la vittoria di Giuliani Pisapia e la fine dell’era Moratti. Sono i “grillini” che continuano a raccogliere consensi e su Facebooksi stanno muovendo per capire un po’ la linea: Pisapia sì o Pisapia no?

La linea ufficiale è “nessuna indicazione di voto” ma su Facebook i consigli e le analisi si sprecano. Beppe Zaccardo scrive: “Ora tutti uniti per Pisapia”. Si associa Luigi Nascimbene: “Al ballottaggio Pisapia tutta la vita!!”. Lara Epifani quasi s’inginocchia davanti al giovane Calise: “Mattia è stato bello votare per una volta una faccia nuova e pulita, ora vi prego votate Pisapia!!!”.

Se il Movimento 5 Stelle è nato sulla Rete, la bacheca Facebook di Mattia Calise, il candidato sindaco a Milano, è la piazza giusta per cogliere gli umori. I “grillini” s’interrogano quindi sul secondo turno. C’è chi predica la “linea dura”: “Pisapia e Moratti pari sono”. Ma la tifoseria è spaccata e una larga parte confessa simpatia per l’avvocato: “Ragazzi, non facciamo i fessi! Votiamo Pisapia”.

Mag 19, 2011

Dai Letizia che ce la puoi fare.

1. Berlusconi: “Convincete i meno intelligenti a votarci.”
2. Berlusconi: “Convincete i meno intelligenti a votarci di nuovo.”

Mag 19, 2011

Disfunzione erettile e incontinenza urinaria: entrambi associati a disturbi del sonno.

I del associati da due nuovi studi a due problematiche come l’impotenza e l’ – quest’ultima, sia negli uomini che nelle donne.

Un cattivo o, peggio, la mancanza di questo oltre a causare diversi a livello sia fisico che psichico, secondo due nuovi studi potrebbe anche essere causa di quali la e . I risultati di questi due studi sono stati presentati nel weekend nel corso di una speciale conferenza stampa al meeting annuale della American Urological Association a Washington DC (Usa).

Il primo dei due studi, condotto dai ricercatori del Mount Sinai Medical Center di New York City, ha considerato la relazione tra l’apnea ostruttiva del (OSA) e la . Lo studio in oggetto ha coinvolto 870 uomini con un’età media di 47,3 anni e una media indice di massa corporea (BMI) di 30,2; un indice piuttosto alto che considera obeso chi lo ottiene.

I primi dati raccolti hanno rivelato che tra i partecipanti il 63% era afflitto dall’OSA, il 5,6% aveva una storia di diabete, e il 29% aveva una storia di fumo. Passato il primo screening, i ricercatori hanno aggiustato i dati in base all’età e altre condizioni di salute.

Mag 19, 2011

Tumori prostatici: sono sei caffè al giorno tra le possibili vie preventive.

L’abitudine di molto caffe’ potrebbe piu’ che dimezzare le probabilita’ di sviluppare un alla mortale. Secondo uno studio dell’Universita’ di Harvard durato 20 anni e che ha coinvolto quasi 50mila uomini, coloro che avevano bevuto almeno sei caffe’ al di’ avevano il 20 per cento di probabilita’ in meno di ammalarsi di cancro alla rispetto a chi non ne aveva bevuto neanche una tazzina.

Non solo. I bevitori di caffe’, come ha riportato il Journal of the National Cancer Institute, sono risultati avere addirittura il 60 per cento di probabilita’ in meno di morire per colpa di questo . Lo studio ha inoltre scoperto che non c’e’, in questo caso, alcuna differenza tra il caffe’ tradizionale e quello decaffeinato. Per arrivare a queste conclusioni i ricercatori hanno confrontato le abitudini di caffe’ negli uomini ogni quattro anni tra il 1986 e il 2006.

Mag 19, 2011

Referendum nucleare in Sardegna: vincono i sì.

Referendum nucleare in Sardegna vincono i sì, figuraccia di Alfonso Fimiani dei Circoli dell'ambiente il referendum sardo contro il nucleare è stato stravinto dai proponenti con una affluenza del 59,49% e il 98,14% dei votanti che alla domanda “Sei contrario all’installazione in Sardegna di centrali nucleari e di siti per lo stoccaggio di scorie radioattive da esse residuate o preesistenti?” ha risposto sì.

Ma questo è solo una parte del discorso perché, è inutile negarlo, anche se il referendum sardo non ha valore di vincolo legale è pur sempre un importante (e soprattutto il primo) banco di prova in attesa del referendum vero sul nucleare, quello del 12-13 giugno. E, infatti, i commenti sono arrivati subito e in abbondanza.