Succede a Napoli: pasta in cambio di voti.

Verdi e IdV: la camorra fa gli straordinari, regalano anche biglietti per la partita

Francesco Borrelli dei Verdi e Nello Formisano dell’Italia dei Valori ne sono sicuri: a Napoli il voto sarà viziato dalla compravendita. E denunciano sull’Unità una serie di scorrettezze:

In piazza Montecalvario uomini e mezzi dell’Asia sono dovuti intervenire, all’orario di apertura dei seggi, davanti alle sezioni elettorali allestite nell’istituto scolastico «Paisiello ».Montagne di monnezzaimpedivano agli elettori di accedere al seggio. Istantanee da un turno amministrativo sul quale, oltre alla perenne emergenza, gravano ombre di irregolarità. Nelle 48 ore precedenti al voto la camorra ha fatto gli straordinari. Pacchetti di voti comprati a 100, 50 e anche 25 euro. «Tra pacchi di pasta, buste di pane e biglietti della partita del Napoli – è la denuncia di Francesco Borrelli, dei Verdi – i soldi messi in campo da una parte politica l’hanno fatta da padroni a Scampia e Secondigliano. Abbiamo calcolato che nelle duegiornate del voto il candidato sindaco del Pdl Gianni Lettieri ha speso per rappresentanti di lista ed altro almeno 500mila euro. Ci hanno anche riferito – prosegue Borrelli – che ai rappresentanti delle liste Pdl, Liberi per Lettieri e Forza Sud è stato regalato il biglietto della partita del Napoli in cambio delle loro prestazioni politiche”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: