Archive for maggio 15th, 2011

maggio 15, 2011

Dancing in the Street – Martha and The Vandellas- Buonanotte compagni.

Il produttore William “Mickey” Stevenson, che in passato già aveva procurato a Martha Reeves un primo lavoro come sua segretaria personale, aveva preso in considerazione di provare a far registrare questa canzone alle Vandellas – che arrivavano dal successo di (Love Is Like a) Heat Wave – dopo che era stata rifiutata da Kim Weston, voce della Motown e futura signora Stevenson. Il trio entrò in studio per registrare un demo del pezzo, con Stevenson e l’altro autore (un certo Marvin Gaye…) sullo sfondo a fare i cori. «Ma dopo due o tre prove», ha raccontato lo stesso Stevenson, «quando Martha è entrata nello spirito della canzone, non c’è stata più storia: una delle migliori performance cui ho mai assistito in vita mia!». Ispirata dalla gente che, d’estate, nelle strade di Detroit cercava refrigerio bagnandosi sotto l’acqua degli idranti, la canzone è stata spesso interpretata come inno di rivolta politica e razziale. Nel 1985, sulla scia della loro esibizione al Live Aid, David Bowie e Mick Jagger ne hanno registrato una cover davvero poderosa.

maggio 15, 2011

Votanti in aumento.

Per le elezioni comunali la percentuale di votanti rilevata alle ore 19 di oggi e’ stata del 38.68 (precedenti omologhe 36.45%). Lo si apprende dal sito del Viminale (il dato non tiene conto dei comuni del Friuli Venezia Giulia, gestiti direttamente dalla Regione).

maggio 15, 2011

Le vignette di Vauro.

La Santanchè: “Vauro ha qualche morto sulla coscienza”.

Vabbe’, dai, le sue  vignette non sono così terribili.

maggio 15, 2011

Amnistiato non vuol dire assolto.

La Moratti al faccia a faccia con Pisapia: “Amnistiato non vuol dire assolto”.

Adesso spiegami “prescritto”.

maggio 15, 2011

C’è ladro e ladro.

53enne romeno arrestato per aver rubato le monetine della fontana di Trevi. Nulla da fare per il 73enne che ha rubato un’intera casa editrice.

maggio 15, 2011

Falsi pentimenti.

Big Bang di Massimo Cavezzali

maggio 15, 2011

Crescita record: Volkswagen e Audi puntano sull’eolico.

Con l’economia tedesca che vola oltre le aspettative, persino un colosso dell’auto come Volkswagen ha deciso di puntare sull’energia verde come business del futuro.

La Germania non ha paura dello stop al nucleare deciso da Angela Merkel, dopo il disastro di Fukushima. E, con il record del Pil, cresciuto ancora dell’1,5% nel primo trimestre del 2011 (+4,8% su base annua) sull’ultimo trimestre 2010, ha accelerato la sua marcia spedita per lo sviluppo delle fonti rinnovabili. Tanto che, a maggio, attraverso la controllata Audi, anche il gruppo del mitico maggiolone, chiamato familiarmente dai tedeschi Vw, ha annunciato il suo ingresso nel comparto eolico. «Produrremo energia, idrogeno e metano per le nostre auto», hanno fatto sapere i vertici di Audi, lanciando il progetto pilota per un parco eolico offshore, al largo delle coste della Frisia, e stringendo partnership con le aziende già operanti nel settore.

La crisi nel resto del mondo è finita.

maggio 15, 2011

NO AL NUCLEARE.

Per il referendum consultivo regionale sul nucleare in Sardegna ha votato, alle 12, il 10,32%. Gli elettori nell’isola sono 1.479.485 e il quorum e’ 1/3. Oggi si potrà votare fino alle 22, mentre domani i seggi rimarranno aperti dalle 7 alle 15. Il prossimo rilevamento dell’affluenza al voto, è fissato per le ore 19, il successivo alle ore 22. Domani unico rilevamento alle ore 11. VOTATE, VOTATE, VOTATE!!
maggio 15, 2011

L’Italia promette soldi al Fondo per la lotta contro l’Aids. Poi non li dà ed è estromessa

Il nostro è l’unico paese a non aver versato la quota all’organizzazione che investe in progetti contro Hiv, malaria e tubercolosi. Non ha dato né i 160 milioni di dollari annunciati da Berlusconi per il 2009, né i 183 milioni per il 2010. E l’insolvenza è costata il posto nel consiglio di amministrazione

L’Italia lascia il suo posto nel consiglio di amministrazione del Fondo globale per la lotta contro Aids, malaria e tubercolosi. E’ stata esclusa perché indietro con i pagamenti di ben due anni. E su quella sedia ora siede la Francia.

L’organizzazione, con sede a Ginevra, è un partenariato internazionale che si occupa di raccogliere e distribuire risorse per prevenire queste tre malattie con oltre 600 progetti in 140 paesi del mondo. Dicono che sia un vero peccato per l’Italia, che è stato il paese promotore del Fondo al tempo del G8 di Genova.

Nel 2009 all’Aquila, sempre in occasione del G8, il presidente del Consiglio dichiarò durante la conferenza stampa del secondo giorno di lavori che era stato lui a volere fortissimamente l’organizzazione ginevrina. ”Il nostro Paese – disse – è in leggero ritardo nel versare i soldi al Global Fund, ma entro il prossimo mese verseremo 130 milioni di dollari a cui ne aggiungeremo altri 30″.

maggio 15, 2011

A Eboli terzo parco fotovoltaico Italia.

Inaugurato oggi a Eboli il terzo piu’ grande parco fotovoltaico d’Italia. A tagliare il nastro il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca e Alfonso Toto, amministratore delegato di Toto costruzioni generali, l’azienda che ha avuto l’appalto di progettazione, costruzione e gestione per 19 anni.
L’impianto, costruito su un’estensione di 42 ettari di terreno di proprieta’ del Comune di Salerno, ha una capacita’ nominale di 24 MW e produrra’ circa 33 mila MWh all’anno. I pannelli installati sono in silicio policristallino.
Il gruppo Toto nell’ultimo anno ha creato una business unit specializzata nelle energie da fonte rinnovabile che ha realizzato progetti di eolico on shore e off shore, impianti fotovoltaici ”Ground Mounted” e su edificio e impianti termici a concentrazione solare.