Archive for Mag 8th, 2011

Mag 8, 2011

Light my fire – The doors – Buonanotte compagni.

Light My Fire è una canzone originariamente registrata dai The Doors per il loro album omonimo nell’agosto 1966, e pubblicata come singolo nel 1967.

La canzone nacque da una composizione non terminata di Robby Krieger, che gli altri membri del gruppo decisero di espandere. La canzone che fu realizzata, lunga oltre sei minuti, fu notevolmente abbreviata per rendere più proponibili i passaggi radiofonici. Tuttavia il gruppo ha sempre affermato di preferire la versione originale presente nell’album.

Il singolo trascorse tre settimane in vetta alla classifica statunitense Billboard Hot 100. L’anno seguente il singolo fu ripubblicato, ed arrivò alla posizione 87. La composizione del brano è accreditata ai The Doors, ma nello specifico la prima parte della canzone fu scritta da Robby Krieger, mentre la seconda da Jim Morrison.[1] Una versione live del brano fu inserita nell’album del 1983 Alive, She Cried, la prima di una serie di raccolte dal vivo del gruppo, in cui Light My Fire fu inclusa.

Mag 8, 2011

Scudetto al Milan.

Un bell’augurio al presidente Berlusconi che si possa godere lo scudetto del Milan. Dalla galera!

Mag 8, 2011

Ogni scusa è buona.

Big Bang di Massimo Cavezzali

Mag 8, 2011

Binge Drinking in crescita tra i giovanissimi.

Gli ultimi dati ISTAT parlano chiaro, in Italia nell’anno 2010 la percentuale di persone che consumano alcool sta andando verso una differenziazione in termini di consumo (consumo giornaliero o consumo sporadico), tipologia di alcolici (vino, birra, superalcolici) ed età. I dati raccolti e presentati in questi giorni, rilevano che rispetto all’anno 2009 si registra un abbassamento di consumatori giornalieri  e un aumento dei consumatori occasionali.  Per consumatori giornalieri di alcol si intende quelle persone che consumano quantità di alcol ogni giorno mentre il consumatore occasionale beve raramente e solo in alcune situazioni occasionali. Esiste una tipologia di bevitore, osservato negli ultimi anni nella popolazione di giovanissimi, che rientra all’interno di una categoria specifica: il Binge Drinking. Secondo i dati ISTAT, nel 2010, i giovani di età compresa tra i 18 e i 25 anni di età, che hanno presentato questo comportamento disfunzionale sono stati circa 116.000.

Mag 8, 2011

Staminali del cancro scoperte: adesso distruggere cellule killer.

nel giorno della festa della mamma, le azalee saranno distribuite in 3558 piazze. 700 mila le piante a 15 euro ciascuna per finanziare la ricerca. Obiettivo: raccogliere fondi per 10 milioni di euro. In trent’anni di ricerca, i tassi di guarigione sono il doppio.

ROMA – “Una sempre più ” è lo slogan con cui l’ – Associazione italiana per la ricerca sul – torna nelle piazze italiane. L’appuntamento con l’”Azalea della ricerca” è per domenica, quando i 25mila volontari dell’ distribuiranno in 3.558 piazze (l’elenco completo è sul sito www. . it) 700mila piante in cambio di 15 euro usati per finanziare la ricerca per combattere il . “In 30 anni – spiega l’ – la guaribilità media dei tumori è più che raddoppiata e per alcune forme, soprattutto il al , i tassi di guarigione sono saliti all’80 per cento”.
Proprio grazie alla ricerca si è scoperto recentemente che non tutte le sono ugualmente pericolose. La “benzina” che fa progredire un è circoscritta a una piccola popolazione – le – che sono caratterizzate da grande capacità di proliferazione. “Immaginiamo che un sia come un alveare. Le sono l’equivalente dell’ape regina, l’unica in grado di moltiplicarsi” spiega Pier Paolo Di Fiore, direttore di un team di ricerca dell’Istituto Firc di Molecolare di Milano e protagonista di questo nuovo filone di studi. “Anche se le operaie rappresentano il grosso dell’alveare, il nostro obiettivo deve essere quello di colpire la regina”.
La scoperta impone alle case farmaceutiche di affinare le sue armi.

Mag 8, 2011

Spiagge, dopo la concessione di 90 anni in arrivo 10milioni di metri cubi di cemento.

spiagge a ostia lido

Una concessione di 90 anni per sfruttare le spiagge. Ieri l’annuncio del Ministro Giulio Tremonti sul nuovo regolamento che di fatto annulla il demanio e privatizza i litiorali del Bel Paese:

Fermo restando il diritto di passaggio sulle spiagge che è inviolabile, tutto ciò che è terreno su cui insistono gli insediamenti turistici (chioschi, stabilimenti balneari, strutture ricettive) sarà oggetto di diritto di superficie che dura 90 anni.

In merito sento Angelo Bonelli presidente dei Verdi al telefono, che dice:

Il decreto di fatto apre la più grossa speculazione edilizia mai concessa in Italia, abbiamo calcolato che ammonterà a 10 milioni di metri cubi di cemento. La norma è illegittima e anticostituzionale.

Mi spiega Bonelli che sulla questione è stata informata anche la Commissione Europea a cui è stata inviata una memoria. E infatti la Ue ha immediatamente risposto chiedendo spiegazioni all’Italia e inviando due lettere di messa in mora poiché il decreto sarebbe contro la direttiva Europea Bolkestein, sul libero mercato. Bonelli mi spiega anche che la direttiva è in contrasto con il Codice della Navigazione, precisamente art. 42 e 49:

Per questo abbiamo deciso che subito dopo il referendum del 12 e 13 giugno proporremo una grande manifestazione sul litorale di Ostia, simbolo della cementificazione selvaggia delle nostre coste. L’invito è esteso a tutti anche ai grillini perché è solo restando uniti che riusciremo a farci ascoltare.

Mag 8, 2011

Tokyo, in 15mila manifestano contro il nucleare.

A Tokyo in 15mila contro il nucleare

Va bene 15mila manifestanti sono una piccola percentuale degli abitanti di Tokyo che ne conta circa 13milioni; va bene, secondo la polizia i manifestanti sarebbero stati poco più di 5000. Come riferisce Timeout si è assistito al classico balletto di cifre. Racconta Timeout che la manifestazione di ieri è stata ignorata dal mainstream giapponese, che la reale preoccupazione riguarda sì l’incidente nucleare ma soprattutto il come viene gestito e la mancanza di informazioni. Alla manifestazione sono intervenuti per la prima volta, oltre ai tanti giovani, anche le persone anziane, notoriamente più restie a esprimere il proprio dissenso.

Il punto in discussione è la decisione dello scorso 19 aprile presa dal ministero per la Pubblica Istruzione, cultura, sport, scienza e tecnologia di innalzare il livello accettabile di radiazione a 20 millisievert all’anno. Per gli anti-nuclearisti è una decisione disumana proprio nei confronti dei bambini della Prefettura di Fukushima i più esposti alle conseguenze delle radiazioni.

Intanto a due mesi dall’incidente alla centrale nucleare di Fukushima Daiichi conseguenza del terremoto e dello tsunami, il primo ministro Naoto Kan ha annunciato la chiusura della centrale nucleare di Hamaoka a 200 Km da Tokyo perché sorge in una zona a alto rischio sismico.

Mag 8, 2011

Dio è morto!

Il naufragio è avvenuto al largo delle coste libiche. La ‘carretta’ sarebbe partita subito dopo un’altra che in nottata ha portato oltre 600 immigrati a Lampedusa, dove nelle stesse ora ci sono stati altri due maxi sbarchi

Appena lasciata la costa libica, insieme col “gemello” poi riuscito a raggiungere Lampedusa con 655 africani a bordo, un barcone, anch’esso strapieno di migranti, almeno 600, è naufragato proprio per l’eccesivo carico all’alba di ieri di fronte al mare di Tripoli provocando l’ultima tragedia della disperazione. Sono decine i morti accertati ma sono centinaia quelli di cui non si sa ancora nulla. Le notizie sono frammentarie e le stime delle vittime sono difficili da appurare considerata la situazione nel Paese che era in mano a Gheddafi. Secondo le testimonianze raccolte dal giornalista somalo Aden Sabrie, che collabora con la Bbc, sarebbero stati recuperati 16 cadaveri di suoi connazionali. Vi sarebbero donne e, dramma nel dramma, anche i corpicini di tre neonati.

Non rendiamoci complici di questo governo di assassini!

Mag 8, 2011

«I napoletani fanno schifo»

Mario Borghezio sogna di buttare via Napoli e i napoletani. «Buttiamo Napoli: dobbiamo stare lontani da quello schifo di città. Mi domando se le condizioni in cui versa Napoli non siano un motivo sufficiente per essere indipendentisti e separatisti da questa parte del Paese. I napoletani e Napoli non fanno parte dell’Europa civile. Bisogna scappare da questo schifo… Noi vogliano essere liberi da questa Napoli che puzza di rifiuti e camorra. Bisognerebbe fare una pulizia radicale». E meno male che l’europarlamentare leghista non evoca la pulizia etnica… Il politico ha espresso i suoi alti concetti a KlausCondicio. Così Mario Morcone, Pd, candidato sindaco per il Centrosinistra, non può fare a meno di sottolineare «chi sono gli amici del Pdl e delle forze che sostengono a Napoli il candidato sindaco di centrodestra. E ieri Roberto Maroni, ministro dell’Interno, è venuto a sostenere Gianni Lettieri». Il titolare del Viminale è – per ricordarlo – dello stesso partito di Borghezio.
Chi vota Lettieri da ragione a Borghezio.
Mag 8, 2011

Napolitano difende la democrazia.

Rispondere all’ «intollerabile offesa alla memoria di tutte le vittime delle Br, magistrati e non». Fare sentire forte la volontà collettiva, che nel Paese c’è al di là delle esasperazioni, a rifuggire dalle contrapposizioni oltre le quali «possono insorgere le più pericolose esasperazioni e degenerazioni».

Dimostrare solidarietà e comunanza verso quanti «hanno pagato con la vita la lealtà verso le istituzioni», alle loro famiglie provate da un dolore che non si placa, a quanti hanno raccolto il testimone di chi è caduto sotto i colpi del terrorismo.

Domani al Quirinale sarà celebrata il “Giorno della Memoria” per ricordare le vittime del terrorismo e delle stragi di tali matrici. Fissata per legge nel giorno anniversario dell’uccisione di Aldo Moro quest’anno la giornata sarà dedicata in particolare ai servitori dello Stato che sono caduti per mano delle Brigate Rosse e di altre formazioni terroristiche. Tra loro si collocano in primo luogo i dieci magistrati che sono stati assassinati per difendere la legalità democratica.