Tumore al fegato: prelevato organo, ripulito e reimpiantato.

Un intervento di chirurgia del fegato in tre fasi e’ stato eseguito a Padova su donna di 38 anni
affetta da metastasi inoperabili con la chirurgia tradizionale.La paziente, superato il decorso post-operatorio, e’ stata dimessa ed e’ tornata alla sua vita normale.
Nel corso dell’operazione durata praticamente due giorni, per complessivamente 20 ore, e’ stato rimosso dapprima il fegato dall’addome della donna, che e’ stato poi operato ”al banco”, fuori dal corpo, liberato dalla malattia e’ stato successivamente reimpiantato in addome.
L’intervento e’ stato eseguito dal prof. Umberto Cillo – Direttore dell’Unita’ Operativa di Chirurgia Epatobiliare e Trapianto Epatico dell’Azienda Ospedaliera/Universita’ di Padova e dalla sua equipe.
In particolare il fegato e’ stato prima rimosso dall’addome della giovane donna, avendo avuto cura di preservare le strutture vascolari. Con opportuni metodi per salvaguardare la vitalita’ dell’organo, il fegato e’ stato poi posto in un contenitore ed e’ stato accuratamente ”ripulito” dal tumore che lo interessava in maniera diffusa.
L’eradicazione della neoplasia ha richiesto la ricostruzione di vitali strutture vascolari del fegato con l’ausilio di tecniche di microchirurgia vascolare utilizzando un segmento di vena prelevata da donatore cadavere.

5 Responses to “Tumore al fegato: prelevato organo, ripulito e reimpiantato.”

  1. mi fà piacere leggere queste cose e mi dà anche speranze visto che ho un fegato cirrotico e con 5 metastasi, la più grande di 4 cm,, la chemio non stà dando risultati molto buoini, comunque ha rallentato molto l’avanzare della malattia. Tutti mi sconsigliano l’intervento escluso un dottore di padova che è stato molto serio e fiducioso, ma solo dopo una esplorazione deciderebbe se intervenire o continuare con chemioi io sono molto fiducioso e ammiro questi msdici che fanno la loro professione con la voglia di dare sempre il meglio e non trattare il paziente come un posto letto da occupare. Spero che ci siano sempre più dottori cosi bravi , perche solo grazie a loro noi continuiamo a vivere e sperare GRAZIE.marangelli gaetano

  2. ho letto con molto interesse il miracolo effettuato dal dott.cirillo e la sua equipe ho un’amico che purtroppo da circa un anno dopo essere stato operato all’intestino gli hanno scoperto che aveva gia’ delle metastisi al fegato sta’ facendo chemio da luglio 2010 a monza ma peggiora sempre di piu’ chissa’ se si potrebbe effettuare anche su di lui la stessa operazione della signora.

  3. Il prof Umberto cillo e’ un dio io lo chiamo cosi perché’ unico a lui devo la vita di mio marito e per questo gliene sarò x sempre grata Elda

Trackbacks

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: