Smog, class-action contro Moratti e Formigoni.

milano anti-smog

Seimila euro a testa di danni per lo smog: è quanto chiedono al sindaco di Milano Letizia Moratti e al presidente della Lombardia Roberto Formigoni i 175 milanesi che, per la prima volta in Italia, hanno lanciato una class-action anti inquinamento contro le istituzioni locali.

L’iniziativa, patrocinata dall’avvocato Claudio Linzola, ha subito raccolto il sostegno dei Verdi tanto che il loro presidente, Angelo Bonelli, ha già annunciato che il caso di Milano non sarà isolato.

«L’inquinamento in molte città italiane – ha affermato – ha raggiunto i livelli di emergenza sanitaria: questa operazione-pilota lanciata a Milano, sarà presto replicata a Roma e a Napoli». Nell’atto di citazione, già depositato al Tribunale di Milano, i ricorrenti lamentano problemi alle vie respiratorie e al sistema cardiocircolatorio per «il gravissimo, perdurante inquinamento atmosferico che non accenna a diminuire».

Tutta l’attenzione è rivolta al famigerato Pm10, le polveri sottili contro le quali l’Unione Europea ha imposto ai Paesi membri dei rigidi vincoli. Proprio il mancato rispetto dell’obbligo comunitario, che concede ogni anno solo 35 giorni con concentrazioni di particolato oltre la soglia dei 50 microgrammi al metrocubo, è alla base della class-action milanese.

One Trackback to “Smog, class-action contro Moratti e Formigoni.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: