Silvio va alla guerra.

L’annuncio di Berlusconi è arrivato a poche ore dal termine delle celebrazioni del 25 aprile e alla vigilia del vertice romano di domani con il presidente Francese Nicolas Sarkozy (leggi). Con il via libera del presidente del Consiglio, l’Italia accoglie la richiesta della Nato di prendere parte ad “azioni mirate“. Dopo una telefonata con Barack Obama, il premier ha chiamato il primo ministro del Regno Unito, David Cameron, e il segretario generale della Nato, Anders Fogh Rasmussen, per informarli. Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, spiega La Russa, è stato avvertito prima della diffusione del comunicato ufficiale da parte di Palazzo Chigi. Immediata la reazione della Lega nord che ha subito annunciato che non voterà mai questa nuova risoluzione del governo sulla crisi libica. Lo ha detto il ministro Calderoli e lo ha ribadito il vice ministro Roberto Castelli. In Libia prosegue il conflitto. All’alba di oggi la Nato ha distrutto gli uffici del Raìs. Mentre i bombardamenti delle forze lealiste a Misurata hanno fatto 30 morti nelle ultime 12 ore

One Trackback to “Silvio va alla guerra.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: