Campagne acquisti e corruzione”: un piccolo B. in provincia di Ferrara

Pressioni, intimidazioni, forse anche minacce e tentativi di corruzione per tenere assieme una maggioranza che non c’era più. È il clima che si respirava qualche anno fa nella giunta di centrodestra di Cento, in provincia di Ferrara, così come descritto dai testimoni chiamati in tribunale. Il processo vede alla sbarra il sindaco Flavio Tuzet per istigazione alla corruzione e minacce.

Siamo nell’aprile 2008. Nel marzo precedente la maggioranza si è vista mancare i numeri per l’approvazione del bilancio. Di fronte allo spettro del commissariamento sarebbe andata in scena una corposa “campagna acquisti”. Prima nei confronti di chi aveva fatto mancare il proprio “sì” alla manovra, come Rudi Rodolfi della civica Rinascita Centese. Il consigliere si vide offrire una poltrona nel cda di Cmv (multiservizi partecipata dall’amministrazione) in cambio del suo pollice alzato.

One Trackback to “Campagne acquisti e corruzione”: un piccolo B. in provincia di Ferrara”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: