Alfano contestato a Berlino rinuncia a parlare.

Con il titolo “The Fight against Organized Transnational Crime and Terrorism. An Italian Perspective”, era stato annunciato per questa mattina in pompa magna l’intervento del ministro della Giustizia italiano Angelino Alfano, nella Senaatsaal della Humboldt Universität nella sede centrale di Unter den Linden.

Alfano doveva parlare agli studenti tedeschi di come l’Italia combatte contro il crimine organizzato. Un giorno dopo l’approvazione in parlamento del polemico processo breve. Ad aspettarlo nella sala una contestazione vivace, con numerosi cartelli di protesta, in italiano e tedesco, con messaggi di vario tono:  “L’aquila breve”, “basta mafia”, “Alfano teorico ed esecutore del tagliaprocessi” , “vergogna” “il tuo capo bunga bunga ti ringrazia” “più giudici, più personale, più soldi, più tecnologia vere riforme”.

Un gruppo di italiani in piedi ha iniziato a gridare: “avete giurato sulla bandiera della Repubblica Italiana”. Un portavoce della Humboldt è intervenuto per invitare i presenti a permettere l’intervento di alfano, riservando poi l’espressione del dissenso al dibattito finale.

Verso le 10.40, circa dieci minuti dopo l’inizio previsto per l’intervento, lo stesso portavoce imbarazzato è dovuto tornare sul podio per annunciare che il ministro italiano aveva disdetto il suo intervento, a causa di impegni più urgenti. Dopo alcuni commenti fragorosi, qualcuno ha gridato “vigliaccheria”, in italiano, “Feigheit”, ha tradotto qualcun’altro in tedesco. “Na, ja”, ha dovuto ammettere il portavoce.

One Trackback to “Alfano contestato a Berlino rinuncia a parlare.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: