Mi chiamo Danilo Distico e sono una leggenda metropolitana.

Danilo DisticoPer conto della Caritas, questo commerciante di San Giuliano Milanese raccoglie e avvia al riciclo i tappi delle bottiglie di plastica. Con i soldi che ne ricava, circa 100 euro a tonnellata, finanzia la costruzione di pozzi d’acqua in Tanzania.
Anni fa una storia simile girava in rete ma si è scoperto che si trattava di una leggenda metropolitana, poi la Caritas di Livorno ha deciso di farlo diventare un progetto vero, e sta riscuotendo un successo inaspettato. Danilo raccoglie quattro o cinque tonnellate di tappi al mese, ne riceve da tutta Italia e addirittura gli Alpini della Valtellina gli stanno dando una mano.
Meriterebbe una trilogia: “Il signore dei tappi”.

Annunci

One Trackback to “Mi chiamo Danilo Distico e sono una leggenda metropolitana.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: