Glioblastoma: raddoppiata in molti casi la sopravvivenza.

La sopravvivenza a una delle forme piu’ aggressive di al e’ raddoppiata negli ultimi 30 anni. Nuovi dati dimostrano che la meta’ dei pazienti e’ ancora viva dopo la diagnosi, fatto impensabile una generazione fa.

 

Lo ha detto Roy Rampling, docente dell’Universita’ di Glasgow, al quotidiano britannico ‘Daily Telegraph’. Trenta anni fa meno di una persona su dieci affetta da un e’ sopravvissuta per piu’ di sei mesi. Questo aumento dei tempi di sopravvivenza, secondo i ricercatori, sarebbe dovuto al miglioramento della diagnosi e dei trattamenti: da un lato i ‘marker genetici’ permettono di individuare prima i tumori, dall’altro la ricerca permette di prevedere il funzionamento delle e quindi di crearne alcune su misura. “C’e’ ragione di essere ottimisti”, ha spiegato Rampling, “credo fermamente che la nostra migliore opportunita’ per ulteriori progressi e’ quella di aumentare il finanziamento alla ricerca di laboratorio e piccoli studi innovativi” .

One Trackback to “Glioblastoma: raddoppiata in molti casi la sopravvivenza.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: