La lezione del mondo Arabo.

L’Italia, ma anche l’Europa  sta assistendo quasi indifferente alle rivolte popolari che si stanno diffondendo nel mondo Arabo. Egitto, Tunisia, Libia.

Con incredibile miopia ci preoccupiamo del prezzo del petrolio, della invasione epocale di extracomunitri, che non è avvenuta e del terrorismo islamico, che non c’è. Non ci rendiamo conto che stiamo assistendo ad un evento straordinario. Questa ondata non si fermerà, anche se le rivolte popolari stanno già prendendo e prenderanno nel futuro prossimo forme diverse. Ogni paese arabo ha condizioni proprie e le relazioni dei popoli verso i loro governanti non sono la stessa cosa. Ma ovunque ci sono le stesse affermazioni di libertà e giustizia sociale. Inoltre non è escluso che assisteremo presto a movimenti giovanili più o meno identici al di fuori del mondo arabo. Con le rivolte di queste settimane il popolo arabo sta uscendo dal clichè che vede l’equivalenza storicamente affermata fra il dispotismo  e l’ islamismo che tanto ha fatto comodo ai paesi occidentali.  Sta al mondo occidentale cambiare modo di pensare ed è compito della sinistra europea verificare se invece di esportare la democrazia non sia il caso di importare forme di lotta pacifica per affermare libertà e giustizia sociale delle quali ogni giorno veniamo sempre più espropriati.

One Trackback to “La lezione del mondo Arabo.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: