Archive for dicembre 23rd, 2010

dicembre 23, 2010

Apertura difettosa.

Erano rimasti stupiti in molti,
ma era solo un giochetto di parole.
Jo rimane contrario al condom … beccatevi pure l’AIDS e la sifilide, i suoi amici hanno fior di cliniche private pronte a curarvi in cambio dei vostri risparmi !!
dicembre 23, 2010

Quando la raccolta differenziata funziona.

  Il Wwf ha appena pubblicato un video su YouTube per dimostrare che buona parte dell’emergenza rifiuti a Napoli è solo una questione di cattive decisioni politiche. Lo dimostra il contrario dell’emergenza, cioè la normalità. Che anche a Napoli esiste, ma solo nei quartieri dove è stata istituita la raccolta differenziata porta a porta.Porta a porta, tra l’altro, con risultati che vanno dal 50% all’85%. Numeri da profondo nord, lontanissimi dal centro storico napoletano invaso dai sacchetti di plastica.

Il video è molto immediato e semplice, quasi naif. Ma proprio la sua semplicità lo rende efficace e le immagini confermano: dove si fa il porta a porta le strade sono pulite non c’è alcuna emergenza rifiuti.

dicembre 23, 2010

Medici contro l’inquinamento a Brindisi.

A Brindisi si muovono anche i medici contro il carbone e contro l’inquinamento: il Consiglio dell’Ordine dei Medici brindisino, infatti, ha scritto una lunga nota per ribadire gli enormi rischi per la salute derivanti dall’inquinamento. I medici, infatti, scrivono:

Il Consiglio dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri di Brindisi, dopo aver esaminato le recenti vicende di cronaca in materia ambientale e riconsiderate questioni di vecchia data, esprime preoccupazione per l’impatto sulla salute dei cittadini, in particolare dei bambini, della complessiva situazione ambientale del capoluogo e di alcune aree della provincia. Il grave inquinamento chimico della falda di pertinenza dell’area industriale rilevato dalle caratterizzazioni, ancorché non ancora oggetto di azioni di contrasto e di bonifica, può aver prodotto effetti sanitari nelle aree limitrofe che non risultano essere stati indagati

Ma non solo, perché se la prendono anche con il polo petrolchimico e con le sue strane torce.

dicembre 23, 2010

Berlusconi perde i pezzi per strada.

Le grandi manovre si chiuderanno il 31 gennaio. Lo hanno stabilito il Cavaliere e il Senatur. I due lanciano un messaggio preciso: se non si trovano almeno una ventina di deputati per rafforzare il centrodestra tutti alle urne. E’ l’ennesimo tentativo di spingere non solo gli indecisi, ma anche l’Udc di Pier Ferdinando Casini a entrare in maggioranza. Ma la strada è stretta. Così sullo scacchiere vengono già disposte le truppe. Stefania Prestigiacomo, in lacrime, dice che lascia il Pdl ma rimane ministro . E trova l’immediata solidarietà di Mara Carfagna che torna a parlare “di un disagio molto diffuso per un partito nel quale si presta ascolto alle idee diverse”. In tarda serata l’allarme rientra e Palazzo Chigi annuncia: “L’incidente con la Prestigiacomo è già chiuso”. Ma la mossa del ministro dell’Ambiente ha sorpreso Berlusconi, che è furioso. Per lui il gesto dell’ex pupilla è stato una pazzia.