Enea, priorita’ deposito scorie nucleari e consenso

Enea, priorita' deposito scorie nucleari e consenso Enea, priorita’ deposito scorie nucleari e consenso  

Un paese moderno deve avere un deposito per le scorie nucleari, che è la prima cosa che deve essere decisa quando si parla di energia nucleare: lo ha detto il commissario dell’Enea, Giuseppe Lelli, in un briefing sull’atomo in Italia organizzato da Foratom, che rappresenta circa 800 aziende del settore, a Bruxelles. 

Lelli ha auspicato che l’Italia si doti di un deposito di questo tipo “entro pochi mesi”. “Diamo per scontato – ha detto il commissario dell’Enea – che il deposito debba avere la priorità e quindi sia la prima cosa ad essere decisa”. Per individuare l’area dove collocare il deposito di superficie delle scorie nucleari, ma anche i siti degli otto impianti da 1.650 MW programmati dal governo, però “dobbiamo convincere la popolazione – ha spiegato Lelli – dicendo tutta la verità”.

2 Trackbacks to “Enea, priorita’ deposito scorie nucleari e consenso”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: