SALUTE: SCARPE SCOMODE E BORSE PORTA PC, COSI’ LA SCHIENA MASCHILE VA IN PEZZI

Anche il maschio italiano è “fashion victim” e a farne le spese è in molti casi la schiena. I dati arrivano dal Congresso Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia (Siot): oltre due milioni di uomini italiani soffrono di mal di schiena perché sono “vittime della moda” e dell’esigenza di essere sempre “on-line”. Non sanno scegliere le scarpe giuste o cedono al richiamo delle borse da uomo all’ultima moda per riempirle con accessori elettronici di ultima generazione “Questi elementi diventano critici se associati all’assenza o all’abbandono di un’attività fisica di qualsiasi tipo e alle posture scorrette che alterano la curvatura fisiologica della colonna, sovraccaricando e usurando i dischi intervertebrali – spiega Vincenzo Denaro, Co- Presidente Congresso Siot e Ordinario di Ortopedia presso il Campus Bio-Medico di Roma –. Ipotonia muscolare da sedentarietà e posture errate, assieme agli accessori moda sbagliati e a pesi notevoli portati con sé gran parte del giorno, provocano la disidratazione e il collasso dei dischi intervertebrali che sono alla base della lombalgia. Il danno però è reversibile: tornando a posture corrette e aumentando l’attività fisica, magari attraverso una riabilitazione posturale globale, si può risolvere il mal di schiena. A patto di intervenire in maniera tempestiva, appena compare” conclude Denaro.

One Trackback to “SALUTE: SCARPE SCOMODE E BORSE PORTA PC, COSI’ LA SCHIENA MASCHILE VA IN PEZZI”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: