Crisi dopo l’approvazione della fnanziaria.

 Dopo il discorso del presidente della Camera a Bastia Umbra, il Cavaliere ha ricevuto ad Arcore lo stato maggiore della Lega e ha incassato la disponibilità di Umberto Bossi ad andare avanti. Almeno per il momento. Nessuna sponda al leader di Futuro e libertà e alle sue richieste di allargamento della maggioranza con una nuova agenda politica. La via delle urne appare ormai segnata. Il capogruppo di Fli alla Camera Italo Bocchino ha detto che “la crisi c’è ed entro un mese l’incidente ci sarà perché il partito ha le mani libere e deciderà cosa fare provvedimento pe provvedimento”. Ma ieri è arrivato lo stop del Capo dello Stato che in una nota ha sottolineato quali siano gli impegni inderogabili per il Paese: “L’approvazione in Parlamento della legge di stabilità e di quella di bilancio”. Insomma secondo il Quirinale non ci deve essere nessuna crisi di governo prima di Natale. Ma lo show down arriverà. Si tratta solo di stabilire come e quando. Si fa strada l’ipotesi di un election day con le regionali agli inizi di aprile.(il fatto quotidiano)  

One Trackback to “Crisi dopo l’approvazione della fnanziaria.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: