Le vittime dei preti pedofili manifestano a Roma

Hanno chiesto ”solidarieta”’ al mondo, invitando tutti a sposare la loro causa. Hanno manifestato davanti a Castel Sant’Angelo, a due passi da San Pietro, non ”contro la Chiesa”, ma contro il suo silenzio, per evitare che altri bambini, in futuro, possano a loro volta subire abusi da altri preti pedofili. Con cartelli e slogan, magliette bianche con su scritto ”Basta” o ”Enough”, a seconda della nazionalita’, una sessantina di vittime di preti pedofili si sono date appuntamento oggi a Roma.

Sono arrivate da tutto il mondo, richiamate a un passo da Piazza San Pietro dove pero’ non sono potute entrare (ad eccezione di due rappresentanti che – raccontano gli organizzatori – hanno consegnato delle lettere di vittime alle Guardie Svizzere) dall’associazione Survivor’s Voice, fondata dagli americani Gary Bergeron e Bernie McDaid, due uomini abusati quand’erano bambini da preti pedofili. Vittime arrabbiate (”soprattutto per la copertura e la protezione del problema all’interno della Chiesa cattolica”, ha sottolineato McDaid), che non hanno esitato a gridare ”shame” (”vergogna”) quando padre Federico Lombardi, direttore della sala stampa vaticana, e’ sceso per ”portare un saluto agli organizzatori”. Una contestazione che il sacerdote non ha percepito come tale.

One Trackback to “Le vittime dei preti pedofili manifestano a Roma”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: