Archive for settembre, 2010

settembre 30, 2010

Avete mai visto un cinghiale in bicicletta?

Cinghiale invade pista ciclabile poi si tuffa nel Po, salvato dai vigili del fuoco.

Niente da fare, invece, per la sua bicicletta.

settembre 30, 2010

Indovinate di chi si parla?

Squilibrí di Ditò - www.ditoons.com

settembre 30, 2010

uali sono i sintomi che potrebbero far sospettare le presenza di un tumore?

Quali sono i sintomi che potrebbero fa sospettare le presenza di un tumore? Ad occuparsi dell’argomento è stata una ricerca della Keele University, che ha permesso di elaborare una lista dei fattori che dovrebbero indurre a rivolgersi al proprio medico, per effettuare una diagnosi precisa. Naturalmente non è detto che i sintomi presi in considerazione siano per forza la spia di un tumore.L’incidenza è infatti pari a un caso su venti. I segnali sui cui vigilare sono diversi: sangue nelle urine, sangue dal retto, tosse con perdite di sangue, nodulo al seno, anemia, difficoltà di deglutizione, perdite di sangue in postmenopausa, esami alla prostata che diano risultati anomali. In ogni caso, come hanno avvertito gli esperti, esistono molte forme di tumori, per cui non è detto che i sintomi siano sempre questi. In sostanza niente panico, la cosa migliore da fare è rivolgersi al medico, per portare avanti esami chiarificatori, non dimenticando la prevenzione che implica il sottoporsi a controlli periodici.

Gli eccessi sono sempre da evitare. Non serve infatti cadere nella tentazione di sottoporsi in maniera esagerata ad esami di tipo diagnostico. I ricercatori hanno chiarito tra l’altro che i diversi sintomi sono più preoccupanti a seconda delle fasce di età. Un esempio per tutti: una forte anemia che interessa una persona di 60 anni potrebbe indicare un tumore intestinale, mentre per un individuo di 20 anni il discorso è molto diverso.

I segnali che il nostro corpo ci manda sono da valutare in una dimensione contestuale. Sicuramente comunque ciascuno di noi può fare molto in termini di prevenzione, evitando di fumare, non esagerando con l’alcool, portando avanti un’alimentazione sana e dedicandosi ad una regolare attività fisica.(tanta salute)

settembre 30, 2010

Tamiflu: dopo esperienza contro H1N1 si rivela efficace contro rischio polmonite

Durante l’epidemia di influenza A le persone contagiate che hanno assunto il Tamiflu hanno avuto una diminuzione del rischio di polmonite, uno dei sintomi piu’ gravi del virus. Lo afferma uno studio cinese pubblicato dal British Medical Journal.

Lo studio del centro di controllo delle malattie cinese ha esaminato 1.200 pazienti ricoverati in ospedale durante l’epidemia, trovando che quelli trattati con il farmaco antivirale avevano l’80 per cento in meno di probabilita’ di avere la polmonite. In altri termini, spiega lo studio, bisognava trattare quattro pazienti con il tamiflu per evitare un caso. “Lo studio – hanno scritto gli esperti – dimostra anche il farmaco somministrato entro i primi due giorni dai sintomi diminuisce la durata della malattia e la quantita’ di virus presente nell’organismo”.(liquidarea)

settembre 30, 2010

Terzigno. Rifiuti radioattivi nella discarica. I Verdi denunciano.

Si è conclusa l’occupazione da parte dei sindaci vesuviani della sede della giunta provinciale di Napoli. La decisione al termine di un incontro con il presidente della Provincia di Napoli, Luigi Cesaro e l’assessore all’Ambiente, Giuseppe Caliendo culminata con la decisione di istituire un tavolo tecnico permanente per trovare tutte le possibili alternative alla apertura della seconda discarica di Terzigno, in località Cava Vitiello. Il tavolo tecnico sarà composto dal presidente della provincia Cesaro, colui che aveva già promesso, mesi e mesi fa, di trovare un’altra alternativa, deludendo pienamente, i sindaci dei comuni vesuviani che, al massimo, potranno visionare e monitorare il lavoro del tavolo, si dubita avranno voce e potere in capitolo, la Sapna, società provinciale, partecipata di Palazzo Matteotti che dovrebbe gestire il ciclo integrato dei rifiuti, ciclo, al momento, inesistente. La Sapna ha al momento un bilancio in rosso e deve provvedere al versamento fondi ad Asia per pagare i 150 dipendenti. I controllori, chi li controlla?

Un autocompattatore, adibito al trasporto di rifiuti urbani indifferenziati, è stato posto in fermo cautelativo presso la discarica “Cava Sari” a Terzigno – denuncia il commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli – per la presenza a bordo di rifiuti radioattivi. Ci risulta che questo non sia l’unico caso e chiediamo con urgenza l’immediata verifica della tenuta stagna della discarica e il controllo da parte dell’Arpac del livello di contaminazione interna dovuta a eventuale presenza di rifiuti speciali. In particolare chiediamo il controllo della presenza di amianto, disseminato anche per la strada che porta alla discarica, di materiali radioattivi, solventi e prodotti chimici presenti nella discarica».

Emilio Borrelli ha ragione a dire che questo non è stato l’unico caso, già in passato, durante gli sporadici controlli, son stati rinvenuti carichi di rifiuti radioattivo, di origine ospedaliera, diretti nella discarica di Terzigno.

Se i controlli non fossero stati sporadici, ma continui, quanti carichi pericolosi si sarebbero rinvenuti?

settembre 30, 2010

Energie rinnovabili e stati virtuosi.

Turbina eolica per sfruttare le correnti marineEntro il 2020 l’80% del fabbisogno energetico della Scozia dovra’ essere soddisfatto da fonti rinnovabili.
E’ il nuovo obiettivo che si e’ dato il governo, modificando la precedente soglia del 50% decisa nel 2007.
Grazie agli impianti eolici off shore e a quelli che sfruttano le correnti marine, il target intermedio del 31% entro il 2011 verra’ ampiamente superato.
Anche nella California di Arnold Schwarzenegger qualcosa si muove: entro il 2020 le aziende che vendono energia elettrica dovranno generare una quota di elettricita’ verde pari al 33%, con un risparmio tra le 12 e le 13 milioni di tonnellate di CO2 all’anno.
(Fonte: Zeroemission.tv)

…e l’Italia? Resta a guardare!

settembre 30, 2010

La raccolta differenziata può far risparmiare fino a 10 milioni di euro all’anno.

Fino a circa 10 milioni di euro l’anno: tanto può valere per una città di un milione di abitanti una raccolta differenziata di qualità. Il punto sulla green economy derivante da un sano smaltimento dei rifiuti urbani è stato fatto in occasione della presentazione a Milano della prima Giornata nazionale del riciclo e della raccolta differenziata di qualità indetta per sabato 2 ottobre in 20 città italiane da ministero dell’Ambiente e Consorzio nazionale imballaggi (Conai). In particolare, sottolinea il Conai, il miglioramento della qualità della raccolta differenziata – classificata per fasce di qualità che misurano omogeneità, presenza di materiali estranei non riciclabili – si traduce, per un comune di 100.000 abitanti (con una raccolta differenziata complessiva intorno al 45%) in corrispettivi economici che vanno dai 232.000 euro all’anno per materiale classificato in 3/a fascia di qualità per arrivare a circa un milione di euro l’anno per materialeclassificato in 1/a fascia di qualità, quadruplicando quindi i corrispettivi. Un meccanismo, che per una città di 1.000.000 di abitanti (con una raccolta differenziata complessiva intorno al 45%), prevede finanziamenti che possono arrivare a 9,5 milioni di euro l’anno per una raccolta differenziata di 1/a fascia.    “Grazie a un piccolo impegno quotidiano per fare bene laraccolta, è possibile migliorare ancora il riciclo”, ha dettoPiero Perron, Presidente di Conai. Il consorzio continuerà a sostenere l’impegno delle amministrazioni locali.

settembre 30, 2010

SQUADRA (E COMPASSO) DI GOVERNO.

Dopo i nomi di Verdini e Dell’Utri, anche Letta finisce nelle carte dell’inchiesta sulla nuova P2. E un gran maestro massone dice: “Il premier ha fondato la sua loggia, è lì che si decide, non nel Pdl”

 Incassata la fiducia con il voto determinante dei finiani, aumentano gli interrogativi sul peso reale delle associazioni segrete sull’esecutivo. Berlusconi fa ancora parte della massoneria? Non di quella ufficiale, dice Gioele Magaldi, capo del grande oriente democratico. “Dopo la P2 ha direttamente fondato una sua loggia. Ne fanno parte i collaboratori più stretti” . Fantasie? Di certo le residenze del premier sono piene zeppe di simboli esoterici. E il celebre mausoleo di Arcore  presenta tutte le caratteristiche di un tempio massonico . Ma non basta. Dalla loggia di Licio Gelli arriva il capogruppo alla Camera del Pdl Fabrizio Cicchitto. E libero muratore è il presidente del collegio dei probiviri del Pdl Vittorio Mathieu. Ora, però, dalle inchieste romane su Flavio Carboni saltano fuori pure testimonianze contro Gianni Letta: “Lombardi andava spesso da lui a parlare di nomine”, sostiene l’imprenditore Arcangelo Martino. Sarà per questo che Gianfranco Fini già nel 2009 diceva: “A differenza di altri, io non mi diletto con grembiulini e compassi”?

settembre 29, 2010

Buonanotte compagni con Pino Daniele

Che belle canzoni che faceva. Finito!

settembre 29, 2010

Tired eyes – Neil youngh – Buonanotte compagni.

Finalmente un che fa opposizione: grazie di Pietro.

Please take mey advice: una canzone anomala di Neil Youmgh, bella e sonnolenta con Neil Youngh che di fatto declama più che cantare.

Alla fine però tutto torna.