Energie rinnovabili e stati virtuosi.

Turbina eolica per sfruttare le correnti marineEntro il 2020 l’80% del fabbisogno energetico della Scozia dovra’ essere soddisfatto da fonti rinnovabili.
E’ il nuovo obiettivo che si e’ dato il governo, modificando la precedente soglia del 50% decisa nel 2007.
Grazie agli impianti eolici off shore e a quelli che sfruttano le correnti marine, il target intermedio del 31% entro il 2011 verra’ ampiamente superato.
Anche nella California di Arnold Schwarzenegger qualcosa si muove: entro il 2020 le aziende che vendono energia elettrica dovranno generare una quota di elettricita’ verde pari al 33%, con un risparmio tra le 12 e le 13 milioni di tonnellate di CO2 all’anno.
(Fonte: Zeroemission.tv)

…e l’Italia? Resta a guardare!

3 Responses to “Energie rinnovabili e stati virtuosi.”

  1. Fortunatamente, nonostante tutto ancora ci salviamo..
    Le “RINNOVABILI” sono nella migliore delle ipotesi una “chimera” ma sempre più spesso una truffa. Così come dai recenti arresti.

    A questo articolo vorrei contrapporre quanto leggo:
    Se in Spagna aumentano i disoccupati è anche colpa dei “green jobs”

    In uno studio pubblicato di recente dal suo istituto di ricerca, Calzada sciorina una serie di dati e tabelle che fanno riflettere. Ogni “tuta verde” creata nel mercato del lavoro spagnolo avrebbe distrutto in media 2,2 posti di lavoro in altri settori dell’economia. Solo 1 lavoratore su 10 ha trovato un posto di lavoro permanente nei “green jobs”. In totale, le rinnovabili avrebbero sottratto circa 110.000 posti di lavoro alla economia iberica.

    Sia Zapatero che i suoi predecessori hanno sostenuto generosamente con la spesa pubblica la “rivoluzione verde”, spendendo milioni di euro in sussidi per il solare, l’eolico e così via. Tutto questo ha generato fenomeni di “eco-corruzione” nel sistema dei sussidi pubblici, o per esempio nella vendita dei lotti per la costruzione delle wind farms. Se Obama seguisse la stessa “agenda verde” negli Usa, calcola Calzada, l’America potrebbe aspettarsi una perdita di 9 posti lavoro su ogni 4 creati. Sarebbe un totale fallimento della politica energetica e ambientale del nuovo presidente

    FONTE:

    http://www.google.it/url?sa=t&source=web&cd=1&ved=0CBgQFjAA&url=http%3A%2F%2Fwww.loccidentale.it%2Farticolo%2Fse%2Bin%2Bspagna%2Baumentano%2Bi%2Bdisoccupati%2B%25C3%25A8%2Banche%2Bcolpa%2Bdelle%2B%2522rinnovabili%2522.0075537&ei=1aCkTNCxBpPQ4wacl-3KDQ&usg=AFQjCNGQqScHGgn584O2xPcRzLSPtcibxA&sig2=XDnkdpuOW86sA17OKL5Z0w

    Cordialmente

    Piero Iannelli

  2. Dimenticavo l’aspetto più importante, appena accennato in fondo all’articolo.
    Il “RISPARMIO” di CO2.

    Questo è il “MESSAGGIO” vero contenuto.
    Questo è il nascosto fine perseguito.. L’ “AFFARE” del secolo!

    Federparchi ed i parchi rappresentano per Legambiente e per i suoi dirigenti la più grande fonte di guadagno( anche personale) dei prossimi decenni. Centinaia di milioni di euro. La parola magica è C.A.R.B.O.N – C.R.E.D.I.T

    I certificati di credito di emissione di CO2 un patrimonio enorme che i parchi possono vendere dopo averli acquisiti come conseguenza della piantumazione di alberi.

    Personaggi ed interpreti di questo grande affare:

    La CIR di Carlo De Benedetti insieme a Tubini a fondato “Giga” una società che acquista e vende Carbon Credit Internazionali .

    ( già acquistati per 60 milioni di euro da varie nazioni)

    LEGAMBIENTE è propietaria del 10% delle azioni di Sorgenia (Presidente onorario di legambiente Ermete Realacci , Alcuni membri della segreteria nazionale .Duccio Bianchi, Edoardo Zanchini, Nunzio Cirino Groggia, Andrea Poggi.

    Legambiente e Sorgenia insieme a tutte le industrie del settore energetico alternativo( e non) sono riunite in una “non profit” che si chiama Kyoto Club. (presidente Massimo Orlandi – Vicepresidente Ermete Realacci, Direttore Kyoto club service Mario Gamberale )

    Ermete Realacci e Duccio Bianchi posseggono il 25% della società s.r.l. Ambiente Italia Ricerche e servizi in Campo Energetico. (CCIAA Milano –REA 145656)

    Legambiente , Legambiente Lombardia, Kyoto Club e Ambiente Italia sono comproprietari della società s,.r .l. Azzero CO2 (CCIAA Roma REA 1137033) specializzata in compravendita di C.a.r.b.o.n C.r.e.d.i.t.( Amministratore delegato Mario Gamberale Vicepresidente Antonio Ferro, consiglieri Duccio bianchi; Andrea Poggio, Edoardo Zanchini,)

    Kyoto club e Federparchi fondano la onlus Parchi per Kyoto con il supporto tecnico di Azzero Co2. (Presidente Matteo Fusilli, Vice Presidente Massimo Orlandi, Consigliere Mario Gamberale, direttore comunicazione Antonio ferro)

    L’attenta lettura di quanto esposto porta a tre considerazioni:

    Il controllo di Federparchi garantisce la prosecuzione e la gestione negli anni di progetti di piantumazione in tutti i parchi e le aree protette Italiane.

    Ermete Realacci, Ministro ombra del PD , Componente della Commissione Parlamentare Ambiente , Presidente Onorario di Legambiente, Presidente di Symbola, Vicepresidente di Kyoto Club, comproprietario di ambiente Italia e Azzero Co2 è titolare di un enorme e vergognoso conflitto di interessi.

    Legambiente non può più definirsi una associazione ambientalista.

    Dietro queste “GIOSTRINE” della CO2 si muovono MILIARDI DI DOLLARI!

    E’ emersa però un’agenda nascosta circa la preservazione di questa parte di foresta che consiste nel permettere al WWF ed ai suoi partners di condividere la vendita di crediti di emissione di anidride carbonica per un valore di 60 MILIARDI DI DOLLARI, per permettere alle compagnie industriali di continuare ad emettere CO2 esattamente come nel passato

    FONTE:
    http://www.inganno-ambientalista.it/content/view/181/2/

    E’ arrivato il momento di chiarire questi interessi nascosti e fare chiarezza su queste associazioni che tutto sembrano fuorchè ambientaliste, da quanto leggo.

    Cordialmente

    PIERO IANNELLI

Trackbacks

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: