Stupri di massa: l’orrore trascurato nella Repubblica Democratica del Congo.

Almeno 303 civili sono stati stuprati, alcuni più di una volta, negli attacchi che gruppi armati hanno realizzato nella Repubblica Democratica del Congo tra il 30 luglio e il 2 agosto. E’ la tragica conferma che arriva da un rapporto dell’Alto Commissariato Onu per i Diritti Umani e il rapporto preliminare segnala tra le vittime “235 donne, 52 bimbe, 13 uomini e tre bambini”: 15 pagine di orrore frutto di un’inchiesta, nelle quali si avverte che “il numero delle vittime potrebbe essere maggiore”. 

 L’Alto Commissario per i Diritti Umani, Navi Pillay, ha aggiunto in un comunicato che “l’entità e la violenza di questi stupri di massa superano l’immaginabile”.Nelle violenze “sono state bruciate 932 abitazioni, saccheggiati 42 negozi e 116 persone sono state portate via per essere ridotte in schiavitù”.E’ successo tutto tra il 30 luglio e il 2 agosto.

 Una settimana fa il Consiglio di Sicurezza dell’Onu, riunito per discutere della situazione nella repubblica africana, aveva ribadito la “forte condanna per gli stupri di massa nell’Est del Paese” e si era detto “pronto a considerare tutte le misure appropriate” per fermarli. I Quindici avevano approvato all’unanimità una dichiarazione che chiede al governo di Kinshasa di “condannare queste atrocità ed offrire assistenza alle vittime di abusi sessuali”, oltre che impegnarsi a “porre fine all’impunità, specie per i responsabili di gravi violazioni dei diritti umani”.(informazione libera)

One Trackback to “Stupri di massa: l’orrore trascurato nella Repubblica Democratica del Congo.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: