A Napoli torna l’emergenza rifiuti.

Appuntamento a lunedì: la fine dei lavori in corso alla discarica di Chiaiano consentirà di turare l´ennesima falla apertasi nella diga dei rifiuti negli ultimi giorni. Questa almeno la versione del Comune, smentita però clamorasamente dal generale Mario Morelli, responsabile della unità operativa lasciata a Napoli da Bertolaso, che scarica invece le colpe su Asìa. Intanto si è saputo che a fine agosto una busta con due proiettili e una lettera di minacce ha raggiunto il professor Giovanni Perillo, direttore tecnico delle due società provinciali di Napoli e di Caserta che devono gestire il ciclo integrato e i lavoratori del disciolto Consorzio unico di bacino, per i quali si prevedono circa 400 esuberi da trattare con cassa integrazione.
È caos nel mondo dei rifiuti. La città si è svegliata ieri con spazzatura ovunque: piazza Municipio e piazza Plebiscito, via Chiatamone e Santa Lucia, Vomero, Colli Aminei. Nel centro storico un asilo nido, il “Pasquale Scura”, è rimasto bloccato: l´ingresso principale è già ostruito da sei mesi da una palma pericolante che attende di essere abbattuta, ieri anche l´ingresso laterale è diventato off-limits causa spazzatura. Bambini e genitori hanno dovuto fare dietrofront. Il quantitativo non rimosso era stimato intorno alle 200 tonnellate. Le cause, secondo l´assessore Paolo Giacomelli, erano negli impianti: lavori a Chiaiano; il termovalorizzatore di Acerra che per altri due mesi circa avrà una sola delle tre linee in funzione; gli Stir, che ovviamente stentano a far uscire il loro lavorato per far posto a altri rifiuti. Giacomelli garantiva: «Faremo ogni sforzo per cercare di recuperare la situazione» e l´amministratore delegato di Asìa, Daniele Fortini, riferiva che per lunedì Chiaiano sarà di nuovo a pieno regime e «i flussi torneranno normali».

One Trackback to “A Napoli torna l’emergenza rifiuti.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: