Dove ci porta nencini?

Era l’aprile del 2009, poco più di un anno fa e Nencini attuale segretario del PSI presentando il programma di sinistra e libertà affermava solennemente che «La forza di Sinistra e Libertà sta anzitutto nel suo nome. Riportare a Sinistra la parola libertà, usata e soprattutto abusata negli ultimi anni, è la cifra distintiva di questa nuova aggregazione: una forza plurale ma omogenea, con una grande carica riformatrice, una visione chiara dell’Italia». Nencini allora affermava che Sinistra e Libertà era  «qualcosa di più di un cartello elettorale» in quanto «raccoglie forze che guardano al Manifesto del Partito Socialista Europeo, che sono omogenee in alcuni caratteri fondanti come la laicità e la rivendicazione di una nuova stagione per i diritti civili, la lotta al precariato per un nuovo Welfare”

Dopo pochi mesi Nencini accusato di essersi venduto al PD per uno scranno di assessore alla Regione Toscana dichiarò “”Già nell’anno scorso arrivarono offerte del genere e furono da me cortesemente declinate. Altrettanto è avvenuto quest’anno e la notizia resta destituita di ogni fondamento. Sono indignato che ci sia chi mette in giro queste voci perché queste notizie vengono evidentemente diffuse da chi ha intenzione di far saltare del tutto il progetto di Sinistra e Libertà, facendola diventare un appendice di Rifondazione comunista e se così fosse, tanti auguri”.Sappiamo tutti come è andata a finire.

 Nencini poi  al congresso del Partito fa una apertura a Casini lanciando il progetto per l’Italia “con una vera e propria carta che si fonda su cinque punti: merito, inclusione, rigore, autorità, identità.  Il  Psi e’ favorevole ad una alleanza del centrosinistra con il Partito della Nazione di Casini e Rutelli. No invece ad una alleanza con i populisti Di Pietro e Grillo.”

Infine l’illuminazione: il 26 agosto 2010 Nencini dichiara ““La svolta di Bersani e’ il segnale che aspettavamo. Il Nuovo Ulivo e’ la strada da intraprendere, la sola per costruire un’alternativa di governo credibile, che consenta a tutti i riformisti di stare assieme e di gettare le basi per un centrosinistra vincente. E’ un progetto cui guardiamo con interesse perche’ presenta agli italiani un volto riformista competitivo”.

Nencini ha rinnegato il progetto di “sinistra e libertà” per un posto di assessore. vende l’anima a Bersani senza alcuna riserva per far eleggere quattro o cinque deputati e dire che il Partito Socialista è ancora vivo. Questo è il segretario Nazionale del Partito Socialista Italiano.

One Trackback to “Dove ci porta nencini?”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: