Razzismo, dodicenne cubano picchiato nel milanese.

L’aggressione nel parco di un piccolo comune nel Milanese: il bambino in ospedale col naso rotto
 Razzismo, dodicenne cubano picchiato da coetanei italiani per il colore della pelle Il municipio di Zelo Surrigone

Era un anno e mezzo che quei ragazzini poco più grandi di lui – giusto un anno – lo avevano preso di mira per il colore della sua pelle. Un anno e mezzo di offese verbali. Per la prima volta sono passati dalle parole ai fatti. E per un dodicenne cubano la serata è finita con tanto spavento e il naso fratturato. Teatro dell’aggressione un parco di Zelo Surrigone, paese alle porte di Abbiategrasso, nel Milanese, dove il giovane – che giocava con il suo skateboard insieme con due coetanei – è stato avvicinato da altri tre ragazzini, di 13 anni, insultato e poi preso a spinte e qualche pugno.(repubblica)

One Trackback to “Razzismo, dodicenne cubano picchiato nel milanese.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: