Carceri: un altro suicidio.

38esimo suicidio dell’anno nelle carceri. A Catania. Alfano l’anno scorso aveva fatto una proposta di sinistra: cioè applicare un meccanismo di automatismo grazie al quale i detenuti avrebbero potuto scontare l’ultimo anno di pena ai domiciliari. La lega ha fatto veniri meno questo automatismo peer cui  ora le decisioni spettano ai  magistrati di sorveglianza. Siamo così arrivati a 38 e siamo solo a luglio.

Un solo sizio vorrei togliermi: sputare in faccia a Bossi.

2 Responses to “Carceri: un altro suicidio.”

  1. Sputare in faccia a bossi?
    Non essere così cattivo… bisogna essere più gentili con gli sputi!
    In fondo hanno fatto parte di noi stessi, hanno fatto parte di esseri umani.
    Bisogna aver rispetto per i nostri sputi.
    Anche la nostra popò merita rispetto. Quindi nemmeno popò su bossi!
    Altre cose… si può discutere, ma sempre con il dovuto rispetto.
    Antonio.

Trackbacks

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: