Archive for luglio 21st, 2010

luglio 21, 2010

Mettere al bando le bottiglie di plastica.

Nel 2009 in Italia più di una bottiglia su due è in vetro riciclato e il 74% dei consumatori europei preferisce gli imballaggi in vetro per bevande e cibi grazie alla capacità del vetro di mantenere inalterato il gusto e la frescezza del prodotto che contiene, al suo schermo protettivo contro i batteri, al suo rispetto per l’ambiente.

Questo il bilancio di Assovetro, l’Associazione nazionale degli industriali del vetro secondo i quali questo materiale ”è l’unico imballaggio che non ha bisogno di ulteriori strati o additivi per ospitare in sicurezza cibi e bevande, è riciclabile al 100% e all’infinito, fornisce una protezione naturale contro i batteri”.
 
E’ una questione di gusto se il 72% del vino confezionato in Italia e il 77% della birra è confezionato in vetro e se il 62% dei consumatori opta per il vetro quando si tratta di cibi o bevande. ”Tanto più che – rileva Assovetro nel report – per venire incontro al bisogno di leggerezza dei consumatori, i contenitori in vetro hanno affrontato una ‘dieta dimagrante’. Essi sono, infatti, il 40% più leggeri che 20 anni fa”.

Che si aspetta a mettere al bando le bottiglie si plastica?

luglio 21, 2010

Dell’Utri non dorme sugli allori.

Dell’Utri dimostra di essere dinamico e superattivo. Dopo la  condanna per mafia,  è riuscito a ritagliarsi un uovo ruolo di spicco nella galassia Berlusconiana. Infatti è accusato di corruzione e loggia segreta.

 Tutto papi.

luglio 21, 2010

Il PD e la P3

Alcuni magistrati stanno indagando in gran segreto  per scoprire l’esistenza di un associazione segreta con fini politici  con a capo D’Alema e Bersani. L’associazione che agisce nella completa oscurità e segretezza pare che si chiami “Pd”.

luglio 21, 2010

Svimez, rischia la povertà un meridionale su tre.

Un meridionale su tre è a rischio povertà a causa di un reddito troppo basso, contro 1 su 10 al Centro-Nord. Lo rivela il rapporto della Svimez, secondo cui, in valori assoluti, al Sud, si tratta di 6 milioni 838mila persone, fra cui 889mila lavoratori dipendenti e 760mila pensionati. Secondo il rapporto, il 14% delle famiglie meridionali vive con meno di 1.000 euro al mese. Nel 47% delle famiglie meridionali vi è un unico stipendio, fetta che passa addirittura al 54% nel caso della Sicilia. Hanno inoltre a carico tre o più familiari il 12% delle famiglie meridionali, un dato quattro volte superiore al Centro-Nord (3,7%), che arriva al 16,5% in Campania. Ma il rischio povertà, secondo la Svimez, resta anche con due stipendi. Nel 2008, inoltre, è arrivata con difficoltà a fine mese oltre una famiglia su 4 (25,9%), contro il 13,2% del Centro-Nord

luglio 21, 2010

Barbara Berlusconi si laurea.

26 anni non sono pochi per laurearsi. Se poi si considera che è solo una laurea triennale direi che un pò c’è anche da vergognarsi.

Inoltre, giusto per essere un pò stronzo quale io sono,  Brabara Berlusconi  si è laureata (diplomata) presso una università privata abbodantemente finanziata dal papino e di cui è rettore un figlio di puttana come don Verzè.Già noto alla giustizia.

Mi domando cosa insegnerà. Ma con la riforma Gelmini questo è un dettaglio.

Avanti Savoia!

luglio 21, 2010

Tutti matti per la TV.

www.sillytragedies.it

luglio 21, 2010

DAI POMODORI ITALIANI UNA PILLOLA PER IL CUORE – il licopene.

 I pomodori italiani aiuteranno a sconfiggere le malattie cardiache. Un nuovo farmaco, sviluppato dalla Cambridge Theranostics, utilizza una forma di ‘licopene’, un antiossidante normalmente contenuto nei pomodori, per impedire l’ostruzione delle arterie e per liberarle dal colesterolo cattivo. Gia’ da tempo si sapeva, secondo quanto riportato dal quotidiano britannico ‘Daily Mail’, che il licopene da’ ai pomodori il loro caratteristico color rosso e che aiuta prevenire infarti e malattie cardiache. Tuttavia, non tutto il licopene presente in un pomodoro e’ utilizzabile dal corpo umano, che e’ capace di assorbirne solo una parte. Il licopene si presenta infatti in due ‘isomeri’, cioe’ in due forme differenti della stessa molecola: la forma ‘trans’, della quale i pomodori rossi sono ricchi ma che e’ difficile da assorbire, e la forma ‘cis’, molto piu’ facile da utilizzare per il corpo umano.

La varieta’ di pomodoro utilizzato dai ricercatori inglesi nell’ultimo studio si chiama pomodoro tangerino, ha un bel colore arancio, si coltiva in Italia ed e’ ricco del licopene ‘buono’, facile da assorbire. Il nuovo farmaco derivato da questi pomodori e’ una pillola chiamata ‘Ateronon’ e sara’ presentato oggi a Londra in un convegno internazionale di cardiologi. Gli studi finora svolti hanno dimostrato che e’ capace di ridurre il colesterolo ‘cattivo’ del 90 per cento nell’arco di due mesi; ulteriori test clinici si svolgeranno presso l’Addenbrooke’s Hospital in Cambridge e alla Harvard Medical School negli Usa.

luglio 21, 2010

Pomodoro super.

Sara’ servito per la prima volta il superpomodoro naturale contro l’invecchiamento, efficace anche, grazie al supercontenuto di licopene, nella prevenzione delle malattie cardio-vascolari e tumorali ed in arrivo sul mercato grazie alle cooperative e ai consorzi che aderiscono al progetto per “Una filiera agricola tutta Italiana” della Coldiretti.
La presentazione avverra’ nell’ambito del Salone dell’ “Innovazione nella tradizione” aperto dalle ore 9,00 di venerdi’ 2 luglio al Palalottomatica di Roma Eur, in occasione dell’Assemblea Nazionale, presso la sala stampa dove saranno mostrati altri casi esclusivi della dinamicita’ dell’agroalimentare italiano.

luglio 21, 2010

adotta un aiuola a Napoli

Adotta un’aiuola è l’interessante iniziativa del Comune di Napoli finalizzata alla manutenzione delle piccole aree verdi in città utile per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema e, insieme, avviare un programma di riqualificazione ambientale. Come è facilmente comprensibile dal bando, le attività commerciali interessate avranno la possiblità di farsi pubblicità in maniera continuativa – grazie alla collocazione di uno o più cartelli informativi che specificheranno il nome del “benefattore” – attraverso la semplice cura dell’areale scelto. Poche domande, fino ad ora sono arrivate al Comune e data la scarsa attenzione dei miei corregionali ai problemi dell’amiente già mi aimmagino le poche aiuole adottate piene di immondizia, lattine di coca cola, bottigle di birra e siringhe usate. con buona pace di noi che amiamo e cerchiamo di rispettare l’ambiente.