L’airone bianco.

Il giro d’Ialia era un giorno di festa. Niente scuola, la città eccitata, che aspettava il giro, le transenne.La città rallentava e poi arrivavano i ciclisti. Ti sembrava di vedere Coppi, Bartali. Pochi minuti di magia e qualche caramella raccolta per terra lanciata dalla “macchina propagandistica”

One Trackback to “L’airone bianco.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: