SeL- Avellino, rinviata l’assemblea.

“L’attuale gruppo dirigente campano di Sinistra Ecologia e Libertà, è frutto di un’assemblea volutamente celebrata in condizioni di clandestinità, senza la regolare adesione di tutte le forze regionali, per cui non rispecchia la vera identità del partito.” Queste le parole dure di Giancarlo Giordano che ieri al Centro Sociale di San Potito, nella giornata che avrebbe dovuto essere di battesimo per la nuova SEL, ha tuonato contro i vertici campani del partito. Quella dell’elezione del gruppo dirigente, dal Presidente al coordinatore al responsabile per i tesseramenti, sarebbe per cui secondo i “dissidenti” il frutto non di una regolare assemblea, piuttosto di una conventio ad excludendum, ovvero un’operazione di scientifica ripartizione delle cariche.
Il gruppo irpino, attraverso la firma di un documento politico, da parte di duecento tesserati pronti a dare l’eutanasia alla Sinistra democratica, per confluire in Sinistra ecologia e libertà vedrà la luce giovedì primo luglio, data concordata con la segreteria nazionale.
La decisione di aderire alla proposta dei vertici nazionali, di rinviare la costituzione della Federazione irpina di SEL per il primo luglio, è stata messa al voto ed approvata per motivi di buon senso, ossia l’invito a risolvere innanzitutto la situazione regionale. La questione di Pomigliano, viene messa sotto la lente d’ingrandimento, come metafora della dissolutezza e confusione politica dell’attuale gruppo dirigente abusivo o presunto tale, di SEL.
“Il leader nazionale del nostro movimento, ossia Vendola – spiega Giordano- era assolutamente contrario alle condizioni contrattuali proposte per i lavoratori della Fiat di Pomigliano. Il gruppo regionale campano invece ha deciso di accettare l’accordo.” “Con i diciotto turni settimanali, la flessibilità, le pause ridotte, si mettono in discussione i diritti fondamentali dei lavoratori –aggiunge Sergio Scarpa segretario provinciale Fiom- le conseguenze di questo accordo potrebbero essere catastrofiche.”
L’identità da ritrovare, costituirsi a livello provinciale con un gruppo dirigente, dare vita ad un partito nuovo che riconosca in Vendola il proprio leader. Ristrutturarsi per potersi riproporre quindi, questo l’obiettivo stabilito.

One Trackback to “SeL- Avellino, rinviata l’assemblea.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: