Prime pronunce sul nucleare

La Corte Costituzionale ha sferrato il primo colpo al tanto amato, voluto e propagandato piano per il nucleare, accogliendo il ricorso di Umbria, Toscana, Emilia e Provincia Autonoma di Trento e di fatto abrogando l’art. 4 commi 1), 2), 3) e 4) del Decreto Legge n. 78 del 01.07.2009 convertito con modifiche il 3 ottobre 2009 nella legge n. 141.  Motivazione? Come riassunto qui

sulla costruzione di impianti di produzione, trasmissione o distribuzione d’energia (e quindi non solo quelli nucleari) il Governo Nazionale non può accentrare a sé la procedura di autorizzazione attraverso la nomina di commissari ad Acta avvalendosi delle ragioni di particolare straordinarietà ed urgenza.

E, tra l’altro

questa prima pronuncia precede la sentenza attesa per domani o dopodomani sulla legge 99/2009 specifica per l’iter istruttorio relativo alle autorizzazioni delle quattro nuove Centrali Nucleari Italiane.(P. Raffa)

One Trackback to “Prime pronunce sul nucleare”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: